Mercoledi 7 Dicembre

Neymar nella bufera, clamoroso a Barcellona: rischio galera per il brasiliano

LaPresse/Xinhua

Bufera intorno al brasiliano del Barcellona Neymar: chiesti per lui due anni di galera oltre a 10 milioni di euro di multa

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Barcellona, bufera intorno a Neymar – Cinque anni di carcere per Neymar e i suoi genitori, otto per l’attuale presidente del Barcellona, Josep Maria Bartomeu, e altrettanti per il suo predecessore Sandro Rosell oltre a un risarcimento compreso fra i 159 e i 195 milioni di euro. Queste le richieste del fondo Dis presso l’Audencia Nacional di Madrid, l’Alta Corte spagnola che ha riaperto il caso legato al trasferimento dell’attaccante brasiliano dal Santos al Barcellona. Il fondo Dis, all’epoca proprietario del 40% del cartellino, aveva denunciato il giocatore e la societa’ blaugrana per frode fiscale ritenendo di essere stato truffato: poiche’ il Barcellona aveva mentito sull’importo complessivo del trasferimento di Neymar, fissandolo inizialmente a 17 milioni di euro, il fondo aveva incassato una percentuale di gran lunga inferiore a quella che gli spettava.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Barcellona, bufera intorno a Neymar – Più morbide le richieste della Procura generale, che chiede due anni di carcere e una multa di 10 milioni di euro per Neymar e cinque anni di prigione per Rosell. Chiesta invece l’archiviazione per assenza di prove nei confronti di Bartomeu mentre sono state sollecitate delle ammende per Barcellona (8,4 milioni di euro) e Santos (7 milioni). Chiesti anche due anni di carcere per il padre di Neymar e uno per la madre, oltre a una multa da 1,4 milioni alla società N&N e di 10 milioni per ciascuno dei genitori dell’attaccante. (ITALPRESS).