Domenica 4 Dicembre

NBA – I Cavs rischiano di non giocare la partita, colpa di… Hillary Clinton!

LaPresse/REUTERS

Alcuni giocatori dei Cavs hanno rischiato di non arrivare in tempo alla partita contro i 76ers per un ritardo causato da una manifestazione dei democratici di Hillary Clinton

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Che beffa per i Cavs, l’unica squadra imbattuta nell’inizio di stagione NBA, ha quasi rischiato di non presentarsi al match contro i Philadelphia 76ers. Il motivo? Un corteo di automobili che trasportava il Vice Presidente Joe Biden, di ritorno da una manifestazione dei democratici di Hillary Clinton, ha bloccato il pullman dei Cavs. Oltre 35 minuti di attesa per i campioni NBA in carica, e tanto malumore, tanto che, secondo quanto riportato da ESPN, pur di arrivare in tempo al palazzetto dei 76ers, Kyrie Irving, Iman Shumpert e J.R. Smith hanno deciso di usufruire del servizio ‘Uber‘ per evitare di aspettare oltre. Per fortuna i Cavs sono arrivati in tempo e nonostante il solo punto di vantaggio, hanno superato i 76ers: che smacco sarebbe stato perdere, dopo che LeBron in persona ha sostenuto la candidatura democratica…