Martedi 6 Dicembre

MotoGp, Paolo Ciabatti svela: “se Stoner non ha corso in Austria, non lo farà più”

Intervistato da Motorsport.com, Paolo Ciabatti ha escluso un ritorno in pista di Stoner, a maggior ragione dopo il rifiuto avvenuto in Austria

Casey Stoner e la MotoGp, un connubio che ormai sembra aver fatto il suo tempo e che difficilmente vedremo nuovamente ricomporsi. Sono state molte le situazioni in cui il ‘canguro mannaro’ avrebbe potuto tornare in sella alla Ducati, ma ha sempre declinato l’invito, preferendo rimanere nell’ombra e lasciare spazio a Michele Pirro.

stonerLa Casa di Borgo Panigale non ha mai scartato questa possibilità, anzi, ha dato carta bianca al pilota di decidere dopo la conclusione del test in Austria di questa estate. La risposta negativa, però, ha messo fine ad ogni speranza: “non c’è una strategia marketing dietro a questo – commenta ai microfoni di Motorsport.com Paolo Ciabatti – nelle trattative con Casey non si era mai parlato della possibilità di disputare un GP, il suo contratto contemplava solo tre test. Quello che succede è che quando lo vedi salire sulla moto e ti rendi conto di quanto sia ancora veloce, pensi subito che sarebbe un sogno se tornasse a correre una gara. 

World Ducati Week _ Casey StonerNoi non potevamo escludere questa possibilità, ma se non ha corso in Austria, non lo farà più. Lo utilizziamo come ambasciatore, cosa molto importante nell’anno del nostro 90esimo anniversario. Inoltre, nei primi mesi della stagione, lo abbiamo coinvolto in alcune decisioni tecniche sulla Desmosedici. Ora tocca a lui decidere che ruolo vuole giocare. Se desidera vivere in Australia, a pescare e a stare dietro alla fattoria, difficilmente può aumentare le sue responsabilità“.