Martedi 6 Dicembre

MotoGp, Dall’Igna positivo: “ho chiaro cosa serve a Lorenzo, ecco su cosa stiamo lavorando”

LaPresse/EFE

Gigi Dall’Igna positivo e pronto a lavorare per rendere la moto Ducati perfetta per Jorge Lorenzo

La stagione 2016 di MotoGp è terminata. I campioni delle due ruote si sono sfidati per l’ultima volta sul circuito di Valencia dove ha trionfato Jorge Lorenzo alla sua ultima gara in Yamaha. Campione del mondo 2016 invece è Marc Marquez, col titolo già in tasca dalla gara di Motegi.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Dopo la gara di Valencia i piloti sono scesi nuovamente in pista sul circuito di Ricardo Tormo per la prima sessione di test IRTA in vista della stagione 2017. Occhi tutti puntati su Jorge Lorenzo, alla sua prima volta in Ducati. Il maiorchino ha l’obbligo di non parlare dei suoi due giorni in sella alla “rossa” fino al termine del contratto con la Yamaha, ma in casa Ducati si respira aria positiva.

Il team di Borgo Panigale potrà provare nuovamente la sua moto con Lorenzo il prossimo anno ormai, ma tanti sono gli spunti lasciati dallo spagnolo per lavorare in vista della stagione futura.

Alessandro La Rocca/LaPresse

Alessandro La Rocca/LaPresse

Ho una chiara idea di che cosa ha bisogno e spero di poterglielo offrire nei prossimi test. Sono abbastanza contento della sua prima impressione con la moto. Di sicuro il tempo sul giro potrebbe essere migliore, ma dobbiamo lavorare in modo diverso. Non abbiamo trovato il giusto set-up per lui, ma abbiamo selezionato un sacco di materiale e sono molto felice di questo”, ha spiegato Gigi Dall’Igna ad Autosport.

jorge lorenzo ducati1Dobbiamo migliorare la svolta della moto, come sappiamo, e ci stiamo lavorando. E anche il primo tocco della valvola a farfalla è un punto su cui lavorare. Jorge è un campione, ha un sacco di esperienza, quindi sono davvero felice di lavorare con lui. La sua impressione sulla moto e il set-up è di sicuro abbastanza chiara. Abbiamo trascorso solo due giorni con lui, ma dobbiamo imparare di più su ogni altro settore durante i prossimi test di Sepang, Phillip Island e Qatar”, ha concluso il Direttore Generale Ducati Corse.