Venerdi 9 Dicembre

Moto3, Bagnaia e il salto di qualità: “sono troppo alto e peso troppo, devo farlo!”

LaPresse/Alessandro La Rocca

Pecco Bagnaia e il passaggio dalla Moto3 alla Moto2: il giovane della VR46 Academy spiega i motivi di questo cambiamento

I campioni delle due ruote si stanno godendo un po’ di relax in vista dell’ultima sfida della stagione, quella della prossima settimana a Valencia. E’ tempo quindi di bilancio un po’ per tutti, anche per i campioni delle categorie minori come Moto2 e Moto3.

pecco bagnaiaIn quest’ultima categoria, la scorsa settimana a Sepang ha trionfato un eccellente Pecco Bagnaia, al suo secondo successo in carriera. Una vittoria voluta e sudata per giovane piemontese costretto a trasferirsi per inseguire la sua passione: “a Torino non c’è la cultura della moto, per questo ho deciso di lasciare la famiglia e di trasferirmi“, ha spiegato in un’intervista a La Gazzetta dello Sport.

Rispetto al 2015, sono cresciuto mentalmente: nella passata stagione non avrei mai vinto un GP stando al comando da solo per così tanti giri. Ho imparato a essere subito veloce: merito, soprattutto, del lavoro fatto a casa con l’Academy“, ha aggiunto il giovane della VR46 Academy che il prossimo anno passerà in Moto2 a causa della sua…stazza: “sono troppo alto: se fossi stato 1 metro e 70 sarei rimasto. Dall’inizio dell’anno sono cresciuto 3 cm, adesso sono 1 metro e 78 e peso 63 kg: troppi per la Moto3, meglio passare in Moto2“, ha concluso.