Venerdi 2 Dicembre

Ligier: rinnovati i nuovi modelli Microcar Duè Young e MGo PLUS [FOTO]

Ligier ha aggiornato i modelli Microcar Duè Young e MGo PLUS che si distinguono per il loro design  morbido

Microcar Duè Young 5Dopo l’anteprima al Salone di Parigi, i modelli Microcar Duè Young e MGo PLUS del brand appartenente alla famiglia di Ligier Group si rinnovano. Microcar cambia fisionomia, presentando un inedito frontale che si allontana dalla versione più amarcord-retrò delle origini: pur mantenendo linee morbide, il nuovo volto della gamma Duè e MGo assume un’espressione più decisa, grazie a grandi fari anteriori a sfondo nero, nuovo cofano anteriore bombato con calandra a nido d’ape integrata. Tra gli altri dettagli estetici il pack chrome di serie e le ricercate carrozzerie bicolor con tetto nero lucido. Pressoché’ inalterata la parte posteriore di entrambe le versioni: la MGo si distingue dalla sorella proprio per il bagagliaio, caratterizzato dalla soglia di carico ultra bassa ed ampia capacità di carico.

Microcar Duè YoungGli interni sono stati migliorati nei dettagli e nelle finiture: la plancia totalmente ridisegnata, più ergonomica e funzionale, che esalta il nuovo quadro analogico e digitale ora ben visibile. I dettagli presi in prestito dal mondo dell’automotive ritornano copiosamente: sedili ergonomici in ecopelle nera con schienale reclinabile, airbag lato guida (opzionale), pack comfort acustico, fari a LED, cerchi in lega e telecomando integrato alla chiave a scatto retrattile.

Microcar sceglie nuovamente motori Lombardini Diesel costruiti in Italia, che si dimostrano sempre più affidabili e tecnologici, tutti in alluminio. Spicca il DCIRevolution Common Rail di ultima generazione, imbattibile a livello acustico e nei consumi (solo 2,5 litri per 100 km).

Cinque i colori disponibili tutti metallizzati, dal bianco perla al rosso Toledo, impreziositi da 3 declinazioni su grigio, blu e nero. Sul mercato italiano saranno disponibili esclusivamente le versioni Duè Young e Mgo Plus a partire da 9.590 euro. (ITALPRESS).