Domenica 11 Dicembre

Le bordate di Mazzarri: “Inter, ecco dov’è il problema. E su De Boer…”

LaPresse/Spada

Walter Mazzarri torna a parlare della sua esperienza all’Inter e commenta le ‘disavventure’ nerazzurre. Senza risparmiare una stoccata a De Boer…

Spada/LaPresse

Spada/LaPresse

Inter, le bordate di Mazzarri – Dichiara di non voler far polemica, ma di certo le sue parole difficilmente passeranno inosservate. “Ma quello che posso dire, riguardo all’Inter, è che tutto è cambiato con la cessione della società. Io sono stato ingaggiato da Moratti dopo il 9° posto della stagione precedente e con lui eravamo secondi in classifica, prima del passaggio del club avvenuto durante la stagione. Alla fine siamo arrivati comunque al 5° posto. E’ palese che dopo la cessione della società la situazione si è complicata. Esonero de Boer? Non sta a me dire perché è stato esonerato. Noi italiani abbiamo un’ottima scuola a Coverciano, sul piano tattico il nostro livello è eccellente. Auguro tutto il bene possibile a Pioli”, firmato Walter Mazzarri.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

Inter, le bordate di Mazzarri – Uno che l’ambiente Inter lo ha conosciuto bene, nonostante il ricordo non sia proprio stato dei migliori. “Dopo l’Inter mi sono fermato per riflettere, per capire e ripartire. Non penso mai allo stato della carriera, non posso dire se Watford è un punto d’arrivo o di ripartenza, non lo so. Non mi pongo il problema. Quando ero alla Samp, pensavo solo a far bene in quella società, così come prima col Livorno, la Reggina e dopo col Napoli e l’Inter”, le parole rilasciate al Corriere dello Sport. Che di certo non passeranno inosservate…