Lunedi 5 Dicembre

Il CT di San Marino allo scoperto: “ecco chi (e cosa) c’è dietro le parole di Muller”

LaPresse/XinHua

Dopo la replica a Muller che ha fatto il giro del mondo, il CT di San Marino esce allo scoperto: “ecco cosa nascondo quelle parole pronunciate dal giocatore della Germania”

LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

Ct San Marino, attacco a Muller e alla Germania – “Io non so se Muller e Rumenigge abbiano detto quelle parole. Però danno fastidio perchè dette da persone e professionisti che potrebbero evitarle. Poi mi fa ridere che lui parli di interventi duri visto che è stata una delle gare con meno falli se andiamo a leggere il referto”. Pierangelo Manzaroli, ct di San Marino, torna così sulle dichiarazioni dei tedeschi in merito alla gara di qualificazione mondiale di venerdì scorso. Una partita di cui Muller ha sottolineato l’inutilita’, in un calendario fitto e contro squadre che si difendono solo con interventi rudi. “Non dobbiamo farci strumentalizzare da queste voci, noi siamo una nazionale dilettantistica ma assolutamente professionale e stiamo costruendo la nostra identita’ – continua Manzaroli su ‘4-4-2’, il programma trasmesso in live streaming sul sito www.sportmediaset.it – Queste dichiarazioni forse sono spinte da interessi non del giocatore ma dalle grandi federazioni che stanno magari cercando di cambiare le regole delle qualificazioni.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Ct San Marino, attacco a Muller e alla Germania –Può anche essere giusto ma andrebbero dette dagli organi di queste federazioni e non devono essere far dette da giocatori che poi rischiano di generare risposte. Noi abbiamo cercato di fare la nostra partita e i tedeschi, per mentalità, non si fermano mai. Muller e Gomez non sono riusciti a segnare e gli autogol sono la dimostrazione della bontà della nostra fase difensiva. In tutte le gare fatte questa nazionale ha dimostrato quanta voglia e quanta qualità abbiano questi ragazzi: quando una nazione piccola come San Marino gioca contro i campioni del mondo della Germania può capitare un risultato del genere, l’importante è che non venga mai meno il rispetto“. (ITALPRESS)