Lunedi 5 Dicembre

Golf: Edoardo Molinari resta in alto nella finale QS Eurotour

LaPresse/PA

Finale QS Eurotour in Spagna: Edoardo Molinari resta in alto. A Girona risale Di Nitto, possono recuperare Maestroni, Delpodio e Gagli 

Edoardo Molinari, ottavo con “meno 6” colpi (206 – 66 TC 68 SC 72 TC), ha perso tre posizioni, ma è rimasto in alta classifica nella finale della Qualifying School dell’European Tour che si sta svolgendo sui due percorsi del Tour Course (par 70) e dello Stadium Course (par 72), al PGA Catalunya Resort di Girona in Spagna. La graduatoria fa riferimento al par essendo differente quello dei due tracciati e il Tour Course concede sicuramente qualcosa in più, perché dei primi 58 solamente in cinque hanno disputato il terzo turno sullo Stadium Course.

Enrico-Di-NittoHa recuperato Enrico Di Nitto, da 54° a 43° con “meno 2” (210 – 70 SC 69 TC 71 TC), e sono oltre la linea del taglio Andrea Maestroni 75° con “+1” (215 – 68 TC 74 SC 73 SC), risalito dal 95° posto, Matteo Delpodio (217 – 73 SC 68 TC 76 SC) e Lorenzo Gagli (215 – 71 SC 69 TC 75 TC) 88.i con “+3”, che hanno ampi spazi di recupero. Più difficile la situazione di Marco Crespi 142° con “+9” (223 – 75 SC 71 TC 77 SC)

Hanno mantenuto il comando con “meno 9” gli inglesi Richard McEvoy (203 – 63 TC 69 SC 71 TC) e connazionale Robert Coles (203 – 64 TC 68 SC 71 TC) con un colpo di margine sul connazionale Ross McGowan e sul danese Jeff Winter (-8).

Nel torneo, programmato su 108 buche, sono rimasti in gara 153 concorrenti (156 alla partenza), compresi sei italiani, che si contendono le ‘carte’ per il circuito maggiore 2017. Dopo 72 buche, in cui i partecipanti si alternano sui due tracciati, il taglio promuoverà i primi 70 classificati e i pari merito al 70° posto che completeranno le ultime 36 allo Stadium Course. Al termine, i primi 25 avranno la ‘carta’ categoria 15 per l’anno prossimo e i rimanenti potranno competere nel Challenge Tour 2017.