Lunedi 5 Dicembre

David Ginola, confessione shock: “io, morto e resuscitato. Ecco com’è andata”

LaPresse/PA

David Ginola torna a parlare del problema che gli ha quasi tolto la vita: “per otto minuti ero morto, il mio cuore non dava impulsi”

Geoff Caddick

Geoff Caddick

David Ginola, confessione shock – Una confessione che ancora oggi mette i brividi, nonostante di mesi dallo spiacevole episodio ne siano passati molti. “Molti di coloro che erano con me pensavano che stessi scherzando, poi è stato un mio amico a capire la gravità della situazione. Ho ingoiato la lingua e i miei amici hanno fatto di tutto per tirarla fuori dalla mia lingua ma i miei denti continuavano a chiudersi”, a parlare al Sun è David Ginola.

PHILIPPE LAURENSON

PHILIPPE LAURENSON

David Ginola, confessione shock L’ex talento francese prosegue nel racconto: “quelli del servizio d’emergenza dissero ‘Dimenticate il problema della lingua, è morto, il suo cuore si è fermato, dobbiamo concentrarci sul petto’. Il mio cuore si è fermato per otto minuti almeno, non c’erano impulsi, ero morto e quando anche la terza scossa con il defibrillatore non ha dato esiti hanno iniziato a perdere la speranza”. Un miracolo, altroché.