Martedi 6 Dicembre

Ginnastica Ritmica: la San Giorgio ’79 di Desio per la terza volta campione d’Italia

La San Giorgio ’79 di Desio è campione d’Italia per la terza volta consecutiva

La San Giorgio ’79 di Desio vince lo scudetto del Campionato di Serie A1 di Ritmica con 97 punti speciali – e’ il terzo nella storia del club brianzolo – davanti alla Fabriano (86) e all’Armonia D’Abruzzo (85), rispettivamente argento e bronzo nella classifica generale.

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Retrocedono in A2 la Estense Putinati di Ferrara (34) e la Lazio Flaminio (28). La tappa di Forli’, invece, e’ stata vinta dall’Armonia d’Abruzzo (101.050), in testa su Veronica Bertolini e compagne per appena mezzo decimo di punto. Sul podio di giornata anche Fabriano, terza a quota 100.900. L’anno scorso, alla Kioene Arena di Padova, era stato un tricolore diviso a meta’, “uno scudetto per due” che aveva costretto la San Giorgio ’79 a spartirsi il titolo della massima serie con l’Armonia d’Abruzzo, squadra di Chieti sette volte campione d’Italia. Ieri sera invece – nonostante la graduatoria di giornata non avesse premiato le brianzole, bensi’ le teatine che si sono aggiudicate infatti la quarta ed ultima tappa – San Giorgio e’ salita sul podio da sola, sigillando con 97 punti speciali la terza vittoria di fila nell’albo d’oro della Federazione.

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

LaPresse/Gian Mattia D’Alberto

Il 18.300 alla palla firmato da Veronica Bertolini ha ammutolito l’ex PalaFiera, offrendo una piccola replica della sua routine a cinque cerchi. Ma altrettanto competitive sono state le risposte delle avversarie: entrambe col cerchio, Melitina Staniouta (18.150) e Letizia Cicconcelli (18.200) hanno dominato la pedana forlivese; mentre Alexandra Agiurgiuculese con il suo 18.100 alla palla ricordava a tutti di essere, in questa specialita’, la vice campionessa d’Europa juniores. A completare il terzetto di punta della classifica generale, troviamo la Fabriano (86) sulla piazza d’onore e l’Armonia D’Abruzzo, in netto vantaggio con 85 punti speciali sull’Udinese, quarta a quota 66. Retrocedono in A2 la Estense Otello Putinati di Ferrara (34 pt speciali) e la Lazio Flaminio (28 pt speciali), ultime anche nel ranking della quarta prova. (ITALPRESS).