Venerdi 2 Dicembre

Ginnastica ritmica, a Verona l’addio delle Farfalle: “è stato un percorso lungo”

LaPresse/Spada

Cinque farfalle dicono addio all’attività agonistica: saluti alla Yomo Cup 2016 di Verona

E’ andata in scena ieri la Yomo Cup 2016: una grandissima festa della ginnastica all’AGSM Forum di Verona, durante la quale alcune atlete che negli anni hanno regalato grandi emozioni con le Farfalle hanno detto addio al professionismo.

marta pagniniDopo l’ottima prestazione alle Olimpiadi di Rio 2016 Marta Pagnini, Camilla Patriarca, Sofia Lodi, Andreea Stefanescu e Arianna Facchinetti, hanno salutato ieri l’attività agonistica. “Il Grand Prix è stato un bellissimo evento e sono felice di avervi preso parte anche quest’anno. Mi ha fatto molto piacere il passaggio del testimone con Alessia Maurelli. Ho incontrato nuovamente anche Rachele Risaliti, neo Miss Italia che è stata un’ex ginnasta, in forza, come me all’Etruria PratoE’ stato un percorso lungo e bello che si conclude con questa festa di oggi“, ha dichiarato il capitano Pagnini che ha passato il testimone a Alessia Maurelli.

maurelli pagnini“Per me questa manifestazione rappresenta sia un momento di fine sia d’ inizio. Fine perché mi lascio alle spalle un quadriennio. Inizio, perché sono stata scelta come nuovo capitano di questa squadra. Ci aspetta un nuovo percorso che ci vedrà protagoniste sulla pedana, forti come Leonesse e leggiadre come Farfalle. A cominciare dai prossimi campionati del Mondo che si disputeranno, per la prima volta, proprio qui in Italia, a Pesaro, alla fine di agosto. Da Marta Pagnini ho imparato tanto. È stata un esempio per me sia dentro, sia fuori la pedana. Mi ha insegnato il valore di appartenenza alla squadra”, ha aggiunto la nuova capitana.