Sabato 10 Dicembre

Ginnastica: il Grand Prix di Verona va a Carlotta Ferlito, che spettacolo all’Agsm Forum

LaPresse/Spada

Grande spettacolo all’Agsm Forum di Verona: Carlotta Ferlito si aggiudica la Yomo Cup 2016

Carlotta Ferlito si aggiudica la Yomo Cup 2016, il tradizionale Grand Prix di ginnastica, l’evento dell’anno della Federazione italiana guidata da Riccardo Agabio. La catanese ha dato il meglio di sè nella categoria esibition e non nella sua solita veste di specialista alla trave. Interpretando “Copacabana” ha convinto la giuria a premiarla con il titolo più importante della serata, che di fatto chiude la stagione.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

L’Agsm Forum di Verona ha ospitato anche l’edizione 2016 dove grandi campionesse e campioni dell’Artistica, Ritmica, del Trampolino Elastico, dell’Aerobica, dell’ Acrobatica e della G.P.T., le stelle del programma di MTV “Ginnaste-Vite Parallele” e ospiti internazionali hanno dato vita ad un pomeriggio che ha entusiasmato il pubblico presente al palazzetto veronese (4821 presenze). Il Grand Prix è stato anche un’occasione per salutare due presidenti uscenti che hanno fatto la storia della ginnastica azzurra e di quella internazionale: Riccardo Agabio e Bruno Grandi (“L’abbiamo amata e continueremo ad amarla, quindi dovremo continuare a seguirla. Magari dall’esterno, se sarà necessario anche con i nostri suggerimenti dettati dall’esperienza, sempre se ci saranno richiesti. L’importante non essere invadenti“, le loro parole in coro).

bebe vioQuesta edizione sarà ricordata a lungo perchè, oltre ai grandissimi nomi della ginnastica che vi hanno preso parte, c’è stata la presenza di personaggi “speciali” come Bebe Vio (“Troppe emozioni, troppo bello, sto vivendo come un sogno tutto questo e me lo sto godendo un sacco“) e Miss Italia 2016 Rachele Risaliti, ex ginnasta, eletta tra l’altro proprio nel Veneto. “Per me la ginnastica è sempre stata una seconda famiglia, sono nate grandi amicizie che durano ancora oggi e mi sono tolta delle grandi soddisfazioni“, le sue parole.

Tra i tanti fuoriclasse presenti, per la Ritmica sono salite in pedana le Leonesse della nazionale italiana e l’individualista campionessa assoluta Veronica Bertolini, reduci dalle Olimpiadi di Rio; le juniores Alexandra Agiurgiuculese – due volte d’argento e una di bronzo agli Europei di Holon- e Milena Baldassarri, anche lei medaglia di bronzo continentale con la squadretta giovanile in Israele, Ganna Rizatdinova, individualista della Nazionale ucraina di Ritmica che ha conquistato il bronzo ai Giochi Olimpici di Rio.

bebe vio elisa meneghiniPer l’Artistica Femminile, oltre Carlotta Ferlito, anche Martina Rizzelli ed Elisa Meneghini e poi Lara Mori ed Enus Mariani con la vice campionessa europea di categoria al volteggio e bronzo All-around Martina Basile e l’azzurrina Giada Grisetti. Per la Maschile, i più rodati Paolo Principi con un pensiero ai terremotati (“Conosco tanta gente in difficolta’, sono vicino a loro, spero negli aiuti per fare ripartire questa realta’ di persone che lavora moltissimo per potersi rialzare da questa tragedia“) e Marco Lodadio affiancati da Giancarlo Polini, Marco Sarruggerio e da Stefano Patron, Filippo Castellaro e Luca Lino Garza dell’Italbaby.

Sugli spalti, ad accogliere, c’erano Vanessa Ferrari il cui futuro resta un mistero (“Giusto che ci sia un po’ di mistero sul fatto se riprendero’ o meno perche’ una volta che il tendine si sara’ sistemato vedremo come andra’ e decidremo“) ed Erika Fasana, mentre han dato il suo contributo anche la live performance dei The Van Houtens direttamente dal palco di X-Factor per presentare il loro nuovo singolo “Luna Park”. (ITALPRESS).