Giovedi 8 Dicembre

Forte, bella e glaciale: Karolina Pliskova, la guerriera tatuata che viene dalla… ‘Luna’ [FOTO]

È una dei pospetti migliori della WTA, ha solo 24 anni ma è già n° 6 al mondo e su di lei poggiano le speranze della Repubblica Ceca in Fed Cup: lei è Karolina Pliskova

Karolina Pliskova (6)Il 21 marzo del 1992, in una fredda cittadina della Repubblica Ceca chiamata Louny (Luna, il significato), non poteva che nascere una stella. Quel giorno infatti mamma Martina diede alla luce due gemelline, Kristyna e Karolina Pliskova, entrambe destinate ad un futuro sportivo, nel tennis precisamente. Forse per un ‘errore’ del Dio del tennis nel distribuire il talento fra le due bambine, o per una semplice questione genetica, Krisytina lotta nella parte medio bassa della top 100, mentre Karolina è diventata la speranza più grande della Repubblica Ceca nel tennis.

Karolina Pliskova (5)Dalla Repubblica Ceca ha preso il carattere mite e l’espressione glaciale, come il suo sguardo, che unito al fisico (1.86 x 72 kg) che madre natura le ha donato ha fatto innamorare tantissimi fans e ha rappresentato un vero e proprio tormento per le sue avversarie. Karolina infatti, fredda in campo, riservata nelle questioni extra-tennis, non ha mai dato peso al suo aspetto fisico, concentrandosi sul tennis. Lo dimostrano anche quei due tribali, uno sul braccio destro, l’altro sulla coscia, che risaltano sulla sua pelle candida: non sono fatti per moda, ne per bellezza, semplicemente “mi piacevano” e, aggiungiamo noi, ne risaltano il carattere guerriero.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Dopo aver vinto un paio di titoli a livello juniores e 3 doppi insieme alla sorella (prime gemelle nella storia a vincere un titolo), la carriera di Karolina ha preso il volo nel circuito professionistico. Le lunghe leve, l’agilità innata e un mix velenoso di classe e forza nei colpi hanno permesso a Karolina Pliskova di scalare la classifica WTA in poco tempo. Ancora per gli Slam è forse troppo presto, per ora c’è da accontentarsi di un 2016 da paura: la ceca ha battuto quest’anno Serena Williams (quando era numero 1) agli US Open e Angelique Kerber (attuale numero 1 al mondo) nella finale di Cincinnati; si è presa la piazza numero 6 del ranking WTA e ieri nel match d’esordio della Finale di Fed Cup, vinto ai danni della Mladenovic, ha firmato il record del match più lungo (quasi 4 ore!) e con più game giocati (49).

Karolina Pliskova (1)Il futuro è roseo all’orizzonte, ma Karolina Pliskova non si lascia distrarre: quell’espressione glaciale la accompagnerà fino in vetta al circuito femminile, sempre senza dare nell’occhio e tutti si stupiranno del suo successo. Del resto è raro vedere una tennista che viene dalla ‘Luna’