Mercoledi 7 Dicembre

F1, Vettel si schiera dalla parte di Rosberg: “non si diventa campioni solo grazie alla fortuna”

LaPresse/Photo4

Sebastian Vettel sicuro che Rosberg il titolo 2016 di F1 lo abbia meritato, per il tedesco della Rossa non si tratta solo di fortuna

La stagione 2016 di F1 è terminata tra emozioni, delusioni e polemiche. Ad aggiudicarsi la gara di Abu Dhabi è stato Lewis Hamilton ma a mettere le mani sul trofeo Mondiale è stato Nico Rosberg, che conquista così il suo primo Mondiale.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

La gara di Abu Dhabi ha fatto nascere diverse polemiche a causa del comportamento di Hamilton sul finale, per molti ritenuto scorretto e antisportivo. Il britannico della Mercedes ha infatti abbassato il ritmo della sua corsa in modo da rallentare il suo compagno di squadra e fare in modo che i rivali come Vettel e Verstappen si potessero avvicinare a lui e magari superarlo.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

I tifosi di Hamilton inoltre non ammettono che Rosberg si è meritato il titolo, ma parlano di fortuna, dovuta ai problemi avuti dal britannico con la sua monoposto. Vettel però non è d’accordo e si schiera dalla parte del neo campione del mondo: “a mio avviso non si diventa campioni solo grazie alla fortuna. A volte si ha fortuna ed altre meno, ma penso sia accaduto a molti altri piloti in passato. Nico ha raccolto il maggior numero di punti quest’anno, è stato molto consistente e penso non si dovrebbe mai dubitare di un campione del mondo. Su 21 gare il risultato parla da solo“, ha dichiarato secco a Bild