Sabato 10 Dicembre

F1, Vettel mette in chiaro le cose: “non è giusto giudicare ogni singola parola”

LaPresse/PA

Sebastian Vettel si difende: il ferrarista spiega cosa può spingere un pilota a certi comportamenti

E’ andato in scena domenica sera il Gran Premio del Messico che ha visto trionfare un eccellente Lewis Hamilton, seguito sul podio dal compagno di squadra Nico Rosberg e da Daniel Ricciardo, terzo dopo le penalizzazioni di Verstappen e Vettel.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Tanti gli episodi che fanno ancora oggi parlare dopo la gara messicana, come gli aggressivi team radio di Vettel nei confronti dei suoi colleghi e soprattutto di Charlie Whiting che, insieme alla FIA, ha deciso di “graziare” il tedesco della Ferrari e non prendere provvedimenti nei suoi confronti. Dovete capire che teniamo tanto a questo sport e che le emozioni in macchina sono forti, spingendoci a dire cose che normalmente non diremmo. Non è corretto, guardando da fuori, giudicare ogni singola parola. Ho rispetto per tutti i piloti, a prescindere dall’amicizia“, ha dichiarato a qualche giorno di distanza da quanto accaduto in Messico, come riportato da La Gazzetta dello Sport.