Lunedi 5 Dicembre

F1, Vettel graziato dalla FIA: ecco i retroscena che hanno ‘salvato’ il ferrarista

LaPresse/Photo4

La FIA ha deciso di graziare Sebastian Vettel per le frasi rivolte a Charlie Whiting, il motivo è legato alle scuse fatte a Whiting e alla promessa di telefonare a Verstappen

Si è concluso con un nulla di fatto l’indagine aperta nei confronti di Sebastian Vettel per aver insultato Charlie Whiting via radio durante il concitato finale del Gp del Messico.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Tramite una nota ufficiale, infatti, la FIA ha deciso di non prendere provvedimenti nei confronti del tedesco, in virtù di due elementi che sono stati tenuti maggiormente in considerazione da Jean Todt. Il primo riguarda la sincerità delle scuse, il secondo invece fa riferimento alla promessa di telefonare a Verstappen, per mettere da parte le polemiche nate dopo il Gp del Messico. Ecco uno stralcio del comunicato della FIA che spiega i motivi della mancata sanzione:

Subito dopo la gara ha espresso di persona a Whiting sincero rincrescimento per il proprio comportamento. Inoltre di sua iniziativa ha inviato una lettera di scuse al presidente Jean Todt e Charlie Whiting, in cui si è ampiamente scusato per le proprie parole… Ha detto che contatterà Max Verstappen e che un simile incidente non si ripeterà più“.