Martedi 6 Dicembre

F1, Vettel ammette: “non posso dare la colpa a Max, forse sono stato troppo aggressivo”

LaPresse/PA

Sebastian Vettel sincero e abbastanza soddisfatto dopo le qualifiche del Gp di Abu Dhabi

Grandi emozioni oggi ad Abu Dhabi. Nello spettacolare scenario notturno arabo sono andate in scena le qualifiche dell’ultimo Gp dell’anno. Il primo atto della sfida tra Hamilton e Rosberg va al britannico campione del mondo in carica che conquista la sua 61ª pole position, girando in 1.38.755.

Non ripetono l’ottima prestazione di questa mattina i ferraristi Raikkonen e Vettel che domani partiranno rispettivamente dal quarto e quinto posto.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Max stava rallentando, ma non devo dare la colpa a lui, ho perso un po’ di ritmo, tutte le qualifiche sono state complicate rispetto al mattino, forse sono stato aggressivo, peccato, credo che il terzo posto fosse alla nostra portata, ma l’abbiamo perso”, queste le prime parole di Sebastian Vettel al termine delle qualifiche del Gp di Abu Dhabi.

Credo che innanzitutto pensiamo che le nostre gomme siano quelle giuste per partire, ma dobbiamo essere più forti in partenza, loro hanno provato qualcosa di diverso, noi avremmo potuto fare la stessa cosa ma non ci è sembrato interessante, siamo sicuri della nostra scelta e vediamo cosa riusciamo a fare domani“, ha aggiunto il ferrarista ai microfoni di Sky Sport.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Nel complesso sono contento delle qualifiche, forse sono stato aggressivo e ho faticato a trovare il ritmo, ma sono soddisfatto, la macchina era migliore rispetto a ieri, avevamo la velocità per battere la Red Bull, ma la gara è domani, vedremo“, ha concluso Vettel.