Sabato 3 Dicembre

F1, Ross Brawn torna sui suoi passi: “miglioramenti di Schumacher? Ecco cosa intendevo dire”

LaPresse/PA

Ross Brawn ha rettificato le sue dichiarazioni rilanciate dalla BBC secondo un presunto miglioramento delle condizioni di Schumacher

Non ho mai parlato di miglioramenti dello stato di salute di Schumacher“. A distanza di alcune giorni, Ross Brawn torna sui suoi passi e rettifica alcune sue dichiarazioni rilasciate alla BBC sullo stato di salute di Michael.

LaPresseAngelo Orsi

LaPresseAngelo Orsi

L’ingegnere britannico aveva parlato di segnali incoraggianti ma, intervenendo al Guardian, ha sottolineato che quelle sue parole avevano ben altro significato: “vado spesso a trovarlo, quando lo vedo prego sempre che possa un giorno riprendersi – ha affermato il tecnico britannico – ma non ho mai detto nulla riguardo a presunti miglioramenti, o almeno non era quello che intendevo. La sua famiglia ha scelto di mantenere queste cose private e io rispetto il loro volere. Detto ciò, non voglio esprimere ulteriori giudizi o commenti riguardo le sue condizioni. Dico solo che, un domani, restiamo tutti fiduciosi di poterlo rivedere come lo conoscevamo. Questo era ciò che intendevo quando parlavo di segnali incoraggianti“.

Foto Lapresse

Foto Lapresse

Sul giorno dell’incidente, poi, Brawn svela: “mi arrivò la telefonata mentre ero in viaggio, stavo andando in Scozia a trascorrere il Capodanno, ma a quel punto cancellai ogni impegno e corsi subito da lui. Per la famiglia fu un trauma terribile, come ovvio che sia, ma anche noi rimanemmo tutti sotto chock da questa notizia. Michael ha sempre avuto un carattere fortissimo e in carriera ha avuto un solo incidente molto brutto, quello di Silverstone dove si ruppe la gamba. E’ terribile pensare che quanto gli sia accaduto si è verificato in un momento della sua vita al di fuori delle piste“.