Mercoledi 7 Dicembre

F1, Rosberg concentrato: “non è questo il momento più importante della mia vita”

LaPresse/Photo4

Nico Rosberg sereno e concentrato esclusivamente sulla gara di domenica: il tedesco non vuole pensare ad altro

Finalmente ci siamo, l’ultimo atto della stagione di Formula 1 è arrivato, il Gp di Abu Dhabi è pronto a incoronare il nuovo campione del mondo. Nico Rosberg da un lato, Lewis Hamilton dall’altro, in mezzo dodici punti a favore del tedesco che gli consentono di poter centrare il primo successo iridato in carriera conquistando un terzo posto in Asia. Domenica ci sarà anche l’ultima apparizione di Felipe Massa e Jenson Button in Formula 1, un commiato emozionante che i due driver vorranno onorare nel miglior modo possibile. Intanto oggi va in scena la consueta conferenza stampa della vigilia, divisa in due parti per lasciare spazio nel finale proprio a Rosberg e Hamilton.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Concentrato solo sul presente l’attuale leader del mondiale: “aiuta il fatto di aver già vissuto una situazione simile, è la terza volta che lottiamo per il campionato la seconda che questo accade all’ultima gara quindi sicuramente questo aiuta a sentirmi più rilassato. E’ stata una grande stagione Lewis ha fatto tantissime grandi gare, è stato un avversario duro e un grandissimo pilota come sempre, ma per il momento mi concentro solo su questo week end“, ha dichiarato Rosberg in conferenza stampa.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Sono consapevole di come è andata la stagione per entrambi, ma non è ancora finita, sono concentrato su me stesso per questo week end, sono emozionato ed entusiasta alla vigilia di questa gara nella quale lotterò ancora una volta con Lewis. Chiudere la stagione con una vittoria sarebbe bellissimo“, ha aggiunto il tedesco della Mercedes che spiega poi di aver vissuto momenti più importanti nella sua vita: “non è il week end più importante della mia famiglia perchè c’è stata la nascita di nostra figlia che è sicuramente più importante“.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Rosberg non si sbilancia e alle domande del tipo “se dovesse vincere il titolo Hamilton questa volta sarebbe il secondo posto più amaro di sempre?” risponde un po’ seccato: “pensare queste cose non mi farà andare più veloce, non posso mettere la testa su quello che accadrà in futuro, devo pensare al presente, finora questo approccio ha funzionato quindi voglio continuare così, pensare a questa gara a questo week end e puntare alla vittoria“.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Sarà un week end come tutti gli altri e farò il possibile per ottenere la vittoria, cercheremo di fare tutto il possibile per vincere ma ovviamente in modo rispettabile“, aggiunge Rosberg prima di raccontare quale è stato, forse, finora, il momento più bello della stagione 2016 di F1: “Singapore è stato un momento davvero importante per la stagione perchè fino a quel momento le cose non andavano in maniera positiva per me e quel week end è stato perfetto“.