Giovedi 8 Dicembre

F1, Chris Horner punge la Ferrari: “Vettel in Red Bull non era così… frustrato”

LaPresse/Photo4

Ancora scintille tra Red Bull e Ferrari, questa volta è Chris Horner a pungere Vettel e la scuderia del Cavallino

Continuano le polemiche legate al Gp del Messico, andato in scena lo scorso week-end e conclusosi con la vittoria di Lewis Hamilton su Nico Rosberg.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

La bagarre dei giri finali tra Verstappen, Vettel e Ricciardo non smette di alimentare scintille tra Red Bull e Ferrari, con Chris Horner che non ha perso occasione per intervenire nuovamente sullo scottante tema. “Naturalmente, nella foga del momento le emozioni del pilota sono e saranno sempre condizionate dall’adrenalina – le parole del team principal Red Bull riportate da Motorsport.com – come sono sicuro che se i calciatori fossero microfonati, sentiremmo parole ben più pesanti di quelle che abbiamo ascoltato durante il GP. Il fatto è che in ogni sport quello che non si può fare assolutamente è mandare a quel paese l’arbitro. Così sarei sorpreso se Sebastian dovesse cavarsela senza altri provvedimenti disciplinari. Questa sua agitazione non l’aveva mai mostrata quando guidava per noi – ha aggiunto Horner – ovviamente mostra la sua frustrazione attraverso gli improperi che tutti hanno avuto modo si ascoltare“.