Giovedi 8 Dicembre

F1 – Caos regolamentare, Arrivabene ha la soluzione: “bisogna cancellare e riscrivere tutto”

LaPresse/Photo4

Intervistato da Sky Sport, Maurizio Arrivabene ha espresso le sue considerazioni sul caos regolamentare

Si conclude la prima giornata di fatiche sul circuito di Interlagos, dove domenica andrà in scena il penultimo Gp della stagione di Formula 1. Al termine delle prime due sessioni di prove libere è Lewis Hamilton a risultare il più veloce, facendo segnare il miglior tempo sia alla mattina che nel pomeriggio.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

Dietro di lui scalpita Nico Rosberg, mentre le Ferrari sono costrette a rincorrere chiudendo nelle retrovie entrambe le sessioni. In Brasile però il clima è ancora un po’ teso, l’aria che si respira è strana a causa di quanto accaduto in Messico nello scorso Gp. Tutti vogliono dei cambiamenti, dei miglioramenti, per evitare situazioni difficili da decifrare come quelle viste a Città del Messico. “Gli stewart a volte si trovano a prendere delle decisioni con gli elementi che riescono a raccogliere in quel momento, diventano pubbliche e possono influenzare in un modo o nell’altro un risultato” commenta Arrivabene ai microfoni di Sky Sport.Ci vorrebbero dei regolamenti un attimo più semplici. L’esercizio da fare è cancellare tutto, riscrivere le regole da capo in maniera ben preciso, se la regola è A non deve esserci la A1 la A2 ecc, poi deve esserci la B“.