Domenica 11 Dicembre

F1, Allison è pronto a tornare: una clamorosa clausola ‘fa il gioco’ di Mercedes e Red Bull

LaPresse/Photo4

Secondo alcune indiscrezioni, il periodo di riposo forzato di Allison potrebbe durare 8 mesi e non un anno, così da renderlo disponibile già in primavera per gli altri team

Dalla risoluzione consensuale dello scorso 27 luglio, alla possibilità di rientrare nel circus prima del previsto. James Allison è pronto a tornare in pista in seguito al burrascoso addio alla Ferrari, arrivato per motivi familiari in primis, ma anche per un deterioramento del rapporto con Sergio Marchionne.

LaPresse/Photo4

LaPresse/Photo4

L’ingegnere britannico starebbe pensando di rientrare in Formula 1, rispettando comunque il periodo di gardening che, per una figura come quella ricoperta da Allison in Ferrari, avrebbe dovuto essere di almeno un anno. Tuttavia, secondo alcune indiscrezioni raccolte da Motorsport.com, l’ex dt della Lotus potrebbe aver concordato un periodo di sosta di otto/nove mesi, potendo dunque accasarsi presso un altro team già in primavera, cioè in tempo per avviare lo studio della macchina 2018. Sulle sue tracce si sono già mosse Mercedes e Red Bull, principali avversari della Ferrari che potrebbero così utilizzare l’esperienza di Allison per scavare un solco ancora più ampio nei confronti del Cavallino. La situazione resta in divenire, l’unica cosa certa è che Allison è pronto a tornare, in quale team lo scopriremo a breve.