Domenica 4 Dicembre

Europa League, le italiane – La Roma dilaga dopo la paura: Sassuolo, che beffa!

LaPresse/Reuters

Nelle gare delle 19 di Europa League vola la Roma che passa per 4-2 sull’Austria Vienna, beffa finale per il Sassuolo che butta via il doppio vantaggio con il Rapid che pareggia nel finale

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Europa League, Roma ok, beffa Sassuolo – La Roma si mette alle spalle lo svarione dell’Olimpico, quando all’andata dal 3-1 si fece raggiungere dall’Austria Vienna sul 3 pari. Questa volta All’Ernst Happel Stadion c’e’ una sola squadra, quella di Luciano Spalletti che si impone 4-2. I giallorossi, infatti, non si lasciano intimorire dal vantaggio di Kayode dopo solo due giri d’orologio e, dopo tre minuti pareggiano con Dzeko, quindi si portano avanti con De Rossi al 18′. Nella ripresa, quindi, ancora Edin Dzeko in gol al 20′, quindi la quarta rete di Nainggolan al 33′. Poi il solito calo di tensione dei giallorossi, per fortuna solo al 44′, con Grunwald che trova il secondo gol per i padroni di casa. Finisce 4-2, un risultato che permette alla Roma di comandare il Girone E di Europa League.

LaPresse/Alessandro Fiocchi

LaPresse/Alessandro Fiocchi

Europa League, Roma ok, beffa Sassuolo –  Il Sassuolo, in vantaggio di due reti a 5 minuti dal termine, si fa rimontare clamorosamente dal Rapid Vienna e mette in pericolo la qualificazione alla fase successiva di Europa League. Di Defrel la rete dell’1-0 alla mezz’ora del primo tempo, grazie a un bel diagonale su assist preciso di Biondini. Fortunato invece il 2-0 siglato da Ragusa con una deviazione su punizione battuta da Pellegrini. Nel finale gli austriaci rientrano in partita con Jelic sugli sviluppi di un calcio piazzato, mentre a un minuto dal termine è l’altro nuovo entrato, Kvilitalia, a gelare il Mapei Stadium e a firmare il definitivo 2-2. (ITALPRESS)