Venerdi 9 Dicembre

EICMA 2016: manzione speciale per la sicurezza stradale alla FMI

Presso l’Area Sicurezza di EICMA si è svolta la prima edizione del Premio Nazionale Sicurezza Stradale “Basta Sangue Sulle Strade”

stand fim a eicmaA Milano il Dipartimento Educazione Stradale della FMI ha ricevuto una menzione speciale nella categoria “Enti e Associazioni” per le iniziative sviluppate verso i giovani con progetti dedicati alla sicurezza stradale. Enrico Garino (Coordinatore Tecnico del Dipartimento Educazione Stradale della FMI) ha ritirato il premio, importante riconoscimento a tutti i Formatori che in questi anni si sono dedicati con passione e competenza alle diverse iniziative sviluppate sul territorio.

Il Premio, aperto a tutti coloro che si sono distinti, ciascuno nel proprio ambito di competenza, con azioni tese a divulgare la cultura della sicurezza stradale, è stata un’occasione per portare all’attenzione dell’opinione pubblica il lavoro che enti, istituzioni, mondo del giornalismo, dello sport e società civile hanno sviluppato per sensibilizzare gli utenti ad un corretto comportamento sulla strada, al fine di ridurre l’incidentalità.

stand 2 fim a eicmaNove le categorie in cui è stata suddivisa questa prima edizione del Premio: Istituzioni; Forze dell’Ordine; Enti ed Associazioni; Imprese; Giornalismo e Comunicazione; Tecnologia e Sicurezza; Università e Ricerca; Sport; Spettacolo. Per ogni categoria sono stati designati uno o più vincitori ed eventualmente una menzione speciale.

Per la categoria “Istituzioni” sono risultati vincitori il Senatore Giuseppe Luigi Salvatore Cucca, relatore del testo di legge sull’omicidio stradale e il Senatore Riccardo Nencini, Viceministro alle Infrastrutture e Trasporti. Per la categoria “Enti e Associazioni” è stata premiata Confindustria Ancma per aver istituito all’interno di EICMA un’area dedicata alla sicurezza e per aver promosso la Campagna “Occhio alle due ruote”,  a ritirare il premio è intervenuto il Direttore Generale di Confindustria Ancma Pierfrancesco Caliari.