Martedi 6 Dicembre

De Boer, Ronald difende il fratello Frank! Veleno sull’Inter: “ecco tutta la verità”

LaPresse/Pennacchio Emanuele

Frank De Boer da ieri non più ufficialmente l’allenatore dell’Inter, il fratello dell’allenatore olandese punta il dito contro la società nerazzurra

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

De Boer, veleno sul’Inter Amarezza, tanta. Sorpresa no, quella no. Il divorzio tra Frank De Boer e l’Inter era ormai nell’aria. “Naturalmente sono deluso, così come lo è Frank. Era voglioso e motivato per restare, purtroppo è andata diversamente. Durante l’ultima settimana si sapeva già che sarebbe andata così”, firmato Ronaldo De Boer. Ai microfoni di Bureau Sport, il fratello dell’ormai ex allenatore dell’Inter alza la voce e svela cosa non ha funzionato in queste settimane in casa nerazzurra.

LaPresse/Spada

LaPresse/Spada

De Boer, veleno sul’Inter –Frank non è riuscito a risistemare le cose, ma si possono indicare alcuni fattori: la squadra non era pronta fisicamente e la rosa era lunga. C’erano sette o otto giocatori in più che sarebbero dovuti partire, ma ne sono stati presi altri due, incluso Gabigol”. E nelle parole di Ronald De Boer riportate da Calciomercato.com, emerge qualche perplessità da parte di Frank sull’arrivo del giocane attaccane brasiliano: “per il suo acquisto Frank non ha avuto voce in capitolo. Gabigol è arrivato a sorpresa. In sintesi, uno spera di poter concentrarsi solo sul calcio, ma poi sono entrati altri fattori indiretti legati al business. Pensavamo che l’Inter fosse davvero un bel club e che fosse adatto a Frank, ma è stato un errore di giudizio”.