Venerdi 9 Dicembre

Crisi nerazzurra, Materazzi fa i nomi: “ecco chi è il male dell’Inter”

Alfredo Falcone

Materazzi analizza la stagione difficile dell’Inter e attacca “un italiano presente in società da anni. Ausilio? Non è straniero”

Jonathan Moscrop

Jonathan Moscrop

Inter, Materazzi contro Ausilio – Cuore nerazzurro che batte forte, da sempre. E che negli ultimi anni è tornato a soffrire visti i risultati della squadra. Marco Materazzi dell’Inter è stato una bandiera, immagine vincente di una formazione che ormai non c’è più. La stagione in corso vede i nerazzurri ancora protagonisti negativi, una situazione difficile che Materazzi non nasconde. L’ex difensore dell’Inter, anzi, punta il dito contro qualcuno all’interno della società: tre allenatori in tre mesi? Questo dato è lo specchio di quello che sta succedendo in società. Ora però i nuovi vertici vogliono vedere risultati prima di assicurare contratti. De Boer decisione che ha condizionato la stagione? Guardi io non voglio buttare la croce addosso a Mancini, De Boer o Pioli”, le sue parole rilasciate nel corso di una lunga intervista Corriere.it

ausilio-zanetti-inter-agosto-2014-ifa1-610x400Inter, Materazzi contro Ausilio – L’ex difensore dell’Inter, anzi, punta il dito contro qualcuno all’interno della società: “La colpa è di chi sta lì da anni. Thohir? Bolingbroke? Ausilio? Non è straniero, lasciamo perdere, per me conta solo l’Inter: mi piange il cuore vederla in questa posizione di classifica. Spero che la società muti indirizzo affidandosi a gente competente. Qualcuno dovrebbe ammettere di aver sbagliato e andarsene”. Indizi che portano tutti a Piero Ausilio, in casa Inter la polemica si riaccende.