Domenica 4 Dicembre

Ciclismo, stagione da dimenticare per Benat Intxausti

LaPresse/Belen Sivori

Per Benat Intxausti, ciclista del team Sky, il 2016 è stato un anno da dimenticare a causa di grossi problemi di salute

LaPresse/Belen Sivori

LaPresse/Belen Sivori

Benat Intxausti vuole dimenticare subito il 2016. Un anno che doveva dare la continuità regalando anche dei successi al suo primo anno in Sky, ma a causa della mononucleosi, il ciclista ha dovuto alzare bandiera bianca. Solo 15 giorni di corsa con l’unico piazzamento ad inizio stagione nella Comunità Valenciana e alla Volta. Dopo queste due corse, il ciclista spagnolo ha dovuto lasciare la bici per cominciare la cura per la sua malattia. A settembre, Intxausti ha finalmente visto la luce dopo il test negativo, e adesso guarda speranzoso il futuro. “È cambiato completamente il mio umore. Da quel momento ho iniziato a riattivare il corpo. Poi ho fatto altri controlli e le cose procedevano per il meglio. Sono contento di come stanno andando le cose”, ha dichiarato Intxausti come riportato da Spaziociclismo.

Le sue ultime sgambate sono state faticose e molto difficili. Il corpo non riusciva a sopportare lo sforzo fisico e di conseguenza le pedalate erano dure e molto statiche. “Purtroppo contro la salute non si può far nulla, serve tempo per recuperare e, in questo caso, molto. Non poter fare il tuo lavoro rende tutto più difficile. Ora è acqua passata, voglio guardare avanti con tanta voglia di far bene nella prossima stagione”, ha concluso.