Venerdi 2 Dicembre

Ciclismo: Sagan rinuncia ad un’importante gara, ecco le scelte della Bora Hansgrohe per i Grandi Giri del 2017

La Bora Hansgrohe ha deciso chi saranno i capitani nelle tre grandi corse a tappe del 2017

LaPresse/Belen Sivori

LaPresse/Belen Sivori

La Bora Hansgrohe ha deciso i capitani per i grandi giri della stagione 2017. Peter Sagan ha deciso di rinunciare al Giro d’Italia numero cento, mentre Rafal Majka non solo vi parteciperà ma sarà anche il capitano. Una scelta molto importante da parte della squadra, perchè il polacco in questi anni ha meritato di essere capitano in una grande corsa. Il Giro d’Italia è adatto alle caratteristiche di Majka che soprattutto in queste stagioni è migliorato molto in discesa.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Peter Sagan sarà invece al Tour de France, sua corsa preferita dopo il Giro di California. Lo slovacco avrà a disposizione i migliori ciclisti della squadra al completo come Majka e Konig. La Bora Hansgrohe quindi avrà tre assi da sfoderare alla Grande Boucle e Leopold Konig vestirà i panni di capitano.

Leopold KonigAlla Vuelta di Spagna il capitano potrebbe essere ancora Leopold Konig e non Rafal Majka, che ha deciso all’ultimo momento di cambiare i piani stabiliti qualche giorno fa. Per Konig la “fascia di capitano” dipenderà dal Tour de France: fare due grandi corse a tappe di fila è molto difficile e la stanchezza potrebbe farsi sentire e la Bora Hansgrohe non ha intenzione di far brutte figure nei grandi giri.

In ogni caso, la prossima stagione per la squadra di Sagan sarà molto impegnativa e i dirigenti vorranno vincere il maggior numero di tappe possibile nei grandi giri. Sono una buona squadra, e daranno filo da torcere al Tour de France al Team Sky e alla Movistar, Bahrain-Merida permettendo, ma al Giro d’Italia sarà molto difficile fare un buon bottino, fermo restando che l’organico è molto buono.