Martedi 6 Dicembre

Ciclismo, la Tj Sport punta alto: “vogliamo Fabio Aru”

Il General Manager della Tj Sport Beppe Saronni svela il sogno del suo team per il futuro

Ieri è iniziato il raduno a Darfo Boario Terme per la nuova Lampre. Il nome sarà Tj Sport (e non Lampre Tj Sport come palesato fino a qualche giorno fa) farà parte del WorldTour e avrà le biciclette Colnago. Beppe Saronni sarà il General Manager della squadra che cercherà di essere protagonista nella stagione 2017.

Ernesto Colnago e beppe saronniSaronni ha spiegato il motivo del perché del nome Tj Sport e non Lampre-Tj Sport: “per ora è TJ Sport, che è una società già attiva da anni nell’organizzazione di eventi sportivi agonistici e amatoriali, specie nel ciclismo. TJ Sport ha poi creato un fondo di investimento, TJ Sport Consultation, per realizzare un progetto di promozione in Cina del ciclismo a tutti i livelli. La squadra è bandiera dell’intero piano. Al fondo hanno aderito investitori appartenenti a differenti settori. Il primo nome potrebbe diventare uno sponsor cinese”, ha dichiarato il general Manager come riportato da La Gazzetta dello Sport -. “La famiglia Galbusera è stata tanti anni nel ciclismo come primo nome. Sta valutando la situazione e a breve deciderà se partecipare o no”.

LaPresse/POOL/DE WALE

LaPresse/POOL/DE WALE

Per ora la squadra è composta da 24 corridori tra cui ciclisti di spicco come Diego Ulissi, Rui Costa, Modolo, e i neo professionisti Filippo Ganna e Consonni e i nuovi arrivati Swift e Atapuma.Diego sta maturando, è più solido di qualche anno fa. Rui Costa ha raccolto meno di quello che poteva. Può fare meglio anche se a volte ha trovato rivali più forti. Su Modolo mi devo ripetere. È’ un simpatico pigrone. Bisogna che si dia da fare. – ha continuato Saronni -. Al Giro, anche se non aveva vinto, non mi era dispiaciuto. Ma poi… non si possono fare mesi di assoluta vacanza. Lo dico per stimolarlo. Consonni è più pronto, Ganna va gestito bene. È un patrimonio. Swift a Sky era uno dei tanti, veniva un po’ sacrificato. Avrà più responsabilità. Atapuma va disciplinato tatticamente ma è forte in salita”. 

LaPresse/Simone Bergamaschi

LaPresse/Simone Bergamaschi

Ma, tra i sogni della Tj Sport c’è il neo capitano dell’Astana Fabio Aru. “Non vogliamo disturbare nessuno, nel senso che Fabio per il 2017 ha il contratto con l’Astana. Ma è un uomo di punta di presente e futuro per i grandi giri e può interessarci“, ha concluso Saronni.