Domenica 4 Dicembre

Ciclismo, Fuglsang ha le idee chiare: “ecco a cosa punto nel 2017”

Dirk Waem

Jakob Fuglsang, ciclista dell’Astana, vuole vincere la maglia gialla del Tour de France

Con l’addio di Nibali e la partecipazione come capitano di Fabio Aru al Giro d’Italia, Jakob Fuglsang punta alla maglia gialla del Tour de France. Il ciclista danese, vice capitano dell’Astana, ha voglia di vincere un grande giro e la Grande Boucle è il suo grande obiettivo. Ma, ci saranno ciclisti come Nairo Quintana e Chris Froome che hanno intenzione di vincere sugli Champs-Élysées.
LaPresse/EXPA

LaPresse/EXPA

“Il Tour è il mio obiettivo numero 1. Ho già corso un Tour da capitano nel 2013 e ho fatto 7° nella generale correndo quasi da solo. Ora sono più maturo e penso in grado di fare molto meglio. In più il team crede in me, sanno quello che posso dare”, ha dichiarato Jakob Fuglsang come riportato da La Gazzetta dello Sport.

La stagione per Jakob Fuglsang inizierà con le classiche di primavera, che serviranno ad immagazzinare chilometri in vista del Tour de France: “nella scorsa stagione ho corso il Fiandre per la prima volta: fantastico, spettacolare. Ci voglio tornare. La Liegi mi piace, anche se l’Amstel forse è quella più adatta. Le correrò con ambizione. Ma sarà così anche al Fiandre”, prosegue il ciclista dell’Astana.
NibaliDopo 3 stagioni  ad alto livello, Vincenzo Nibali ha lasciato l’Astana per essere il capitano e condottiero della Bahrain Merida. Un’assenza importate per il team kazako ma per Fuglsang adesso ci sarà più libertà nel correre le corse del calendario WorldTour. “Credo sia un’assenza che a noi farà bene perché avremo più possibilità di fare la nostra corsa. Penso, oltre a me, a Lutsenko o Valgren. Siamo una bella squadra e dimostreremo il nostro valore. Invece in passato è capitato che abbiamo corso per Vincenzo anche quando era chiaro che non fosse al livello per vincere“, ha concluso il danese sempre a La Gazzetta dello Sport.