Giovedi 8 Dicembre

Ciclismo, Fabio Aru pensa al futuro: “Nibali? Non mi preoccupa il suo addio”

LaPresse/Simone Bergamaschi

Fabio Aru non sente la mancanza del suo ex compagno Vincenzo Nibali passato alla Bahrain Merida

fabio aruCompagni di squadra fino al 31 Dicembre, rivali dall’1 Gennaio. Ecco la strana sorte di due amici che dalla prossima stagione saranno avversarsi. Aru sarà capitano dell’Astana, mentre Nibali sarà condottiero della Bahrain Merida. Entrambe le squadre hanno la licenza WorldTour e quindi si potranno sfidare in tutte le gare in calendario della categoria del circuito mondiale.

Fabio Aru e Vincenzo Nibali porteranno spettacolo come molti anni fa lo fecero Coppi e Bartali (con dovuta cautela). L’addio dello Squalo ha fatto rumore ma al sardo la cosa non è pesata molto: “se mi pesa il suo addio? In tutti gli ambiti lavorativi c’è pressione. Non mi preoccupa. La mia risposta è con l’impegno negli allenamenti per ottenere poi i risultati. – ha dichiarato Aru come riportato da La Gazzetta dello Sport -. Sono pagato per questo. Certo che Vincenzo era importante, perché ci garantiva anche un bel pacchetto di risultati, soprattutto nella prima parte di stagione. Se ne è andato un pezzo importante della storia dell’Astana. È la vita”.