Lunedi 5 Dicembre

Champions League – Il Napoli spreca, la Dinamo Kiev si salva: al San Paolo finisce 0-0

LaPresse/Gerardo Cafaro

Il Napoli non riesce a sfondare la resistenza della Dinamo Kiev, la qualificazione agli ottavi adesso passa dalla sfida con il Benfica

Deciderà Lisbona, dove sarà vietato perdere. Il Napoli inciampa con la Dinamo Kiev, non va oltre un deludente e fischiatissimo 0-0 casalingo che, alla luce del rocambolesco 3-3 di Istanbul tra Besiktas e Benfica, permette ad Hamsik e compagni di restare in testa al girone, a pari punti proprio con i portoghesi, prossimi avversari tra due settimane al Da Luz.

LaPresse/Gerardo Cafaro

LaPresse/Gerardo Cafaro

Sarà un inferno, e servirà tutto un altro Napoli. Perchà contro gli ucraini di Rebrov è andata in scena una delle versioni peggiori dei Sarri-boys: lenti, poco convinti e poco creativi, con una supremazia territoriale sterile nonostante i 17 angoli collezionati. E’ un deciso passo indietro per il Napoli, che dopo due giornate sembrava praticamente sicuro del passaggio agli ottavi di Champions e che invece adesso, in caso di ko in Portogallo, sarebbe quasi certamente condannato alla retrocessione in Europa League. Un fatto positivo: la qualificazione è tutta nelle sue mani, e non è cosa da poco. La Dinamo invece saluta già l’Europa: chiuderà il girone all’ultimo posto. L’appuntamento per gli azzurri è fissato tra 14 giorni: perdere a Lisbona sancirebbe quasi sicuramente l’eliminazione!