Giovedi 8 Dicembre

Caso PSG-Cavani, che fretta per il Matador: la ‘paura’ porta a Napoli

LaPresse/REUTERS

Il Presidente del PSG Nasser Al-Khelaifi scende in campo per provare a chiudere subito il caso-Cavani: con il Napoli alla finestra…

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Cavani-PSg, le ultimissime – Il Paris Saint Germain spinge sull’acceleratore per chiudere al più presto il ‘caso’ Edinson Cavani. A scendere in campo, in prima persona, è stato il presidente Nasser Al-Khelaifi, che non ha apprezzato i tempi lunghi del braccio di ferro per il prolungamento contrattuale del 29enne attaccante uruguaiano. Le parti si sono incontrate recentemente per dare una ‘sferzata’ alla trattativa, che rischia di arenarsi, aprendo cosi’ scenari nuovi per il mercato del Psg. Il quale, però, non ha alcuna intenzione di privarsi della punta sudamericana, sbarcata a Parigi da Napoli nel 2013 per la cifra di 64 milioni di euro.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Cavani-PSg, le ultimissime – Cavani, in scadenza nel giugno del 2018 e reclutato nel Psg nell’era Leonardo, percepisce un ingaggio annuale netto di 9,5 milioni di euro ed è l’unico tra i big a non aver mai firmato un’estensione dell’accordo. I ‘rumors’ parlano di un prolungamento di altri due anni, fino al 2020, con un ritocco sostanziale dello stipendio. Qualora la trattativa saltasse, Cavani non avrebbe certo problemi a trovare una nuova sistemazione, a cominciare dalla ricca Premier League sino ad un già ipotizzato ritorno alla corte di de Laurentiis. Ed è proprio il Napoli a rappresentare un’insidia al club parigino. La grande paura intorno al futuro del Matador. (ITALPRESS).