Venerdi 2 Dicembre

Boxe, dalla tragedia alla speranza: donato il cuore dello sfortunato pugile morto nel suo match d’esordio

Il cuore di Jakub Moczyk, pugile morto al suo match d’esordio lo scorso 19 nvembre, è stato donato per salvare la vita ad altre persone

Pugile morto dopo il suo match d’esordio dona il cuore. Il 22enne Jakub Moczyk, meglio conosciuto come Kuba, era stato battuto per ko alla terza ripresa del suo match d’esordio presso la Tower Complex a Great Yarmouth, nella Contea del Norfolk (Gbr) lo scorso 19 novembre. La morte è arrivata due giorni più tardi presso il James Paget Hospital di Gorleston. Secondo quanto emerso dall’inchiesta il decesso è avvenuto per un forte trauma alla testa. Il risultato dell’inchiesta aperta dal Coroner di Norwich si saprà il il 3 maggio 2017. “Kuba ha donato il suo cuore per aiutare gli altri” ha fatto sapere il coroner Yvonne Blake. La sorella gemella dello sfortunato pugile, Magdalena, aveva istituito una pagina “GoFundMe” chiamato “Sveglia Kuba”, al fine di raccogliere 20.000 sterline per un trattamento specialistico all’estero. E’ riuscita a raccoglierne più di 4.000 prima che il fratello si spegnesse circondato dalla famiglia. (ITALPRESS)