Giovedi 8 Dicembre

Benvenuto in Serie A: Moise Kean, ecco chi è il primo giocatore degli anni 2000 a scendere in campo

LaPresse/Marco Alpozzi

Una carriera da fenomeno già scritta? Ecco chi è Moise Kean, il primo giocatore degli anni 2000 a scendere in campo in Serie A

Moise Kean, il primo giocatore degli anni 2000 a scendere in campo – Moise Kean ieri è sceso in campo con la sua Juventus contro il Pescara. Era l’84’ quando il giovanissimo calciatore ha varcato la linea di bordo campo per prendere il posto di Mario Mandzukic. Il giovanissimo attaccante ha appena 16 anni ma non è estraneo ai grandi eventi e ai gol.

LaPresse/Daniele Badolato

LaPresse/Daniele Badolato

Moise Kean, il primo giocatore degli anni 2000 a scendere in campo – Ivoriano d’origine nato a Vercelli Moise Kean tra la Nazionale, i giovanissimi della Roma e la primavera della Juventus nella stagione 2015/2016 ha segnato 24 gol in 26 partite. Un vero e proprio talento del pallone che ha intaccato un record. Dopo Donnarumma, portiere titolare del Milan, primo calciatore esordiente in Serie A nato nell’anno 1999, infatti, c’è proprio Moise Kean primo giocatore degli anni 2000 della Serie A.

Moise Kean, il primo giocatore degli anni 2000 a scendere in campo – Il paragone tra Moise e Balotelli è poi inevitabile. Oltre al colore della loro pelle, infatti i due sono accumunati da potenza fisica, dal fatto che dopo un gol contro il Perugia Kean mostrò una maglia che in precedenza anche Balotelli aveva indossato (quella con la scritta “Why always me?”) ed entrambi hanno come procuratore Mino Raiola. Un destino da fenomeno segnato per il giovane bomber? Noi non possiamo che auguragli una carriera piena di successi, benvenuto in Serie A Moise!