Mercoledi 7 Dicembre

Auto, la GM e Opel in festa: consegnato il ‘Volante d’Oro Onorario 2016’ a Mary Barra

Kennell, Krista

Bild e Auto Bild hanno consegnato il “Volante d’Oro Onorario 2016” a Mary Barra, Presidente e CEO di General Motors e Opel

Un grandissimo onore per General Motors ed Opel: alla cerimonia di premiazione del “Volante d’Oro” di Bild am Sonntag e Auto Bild, svoltasi ieri sera a Berlino, sotto la luce dei riflettori non c’era una vettura, bensì Mary Barra, Presidente e CEO di GM, che ha ricevuto il “Volante d’Oro Onorario 2016” per il suo infaticabile lavoro per GM e Opel.

“L’Oscar onorario” del settore automobilistico le è stato assegnato con la seguente motivazione: “Mary Barra è responsabile della rinascita di General Motors. Ha guidato l’azienda nel futuro creando una nuova cultura aziendale, proponendo modelli all’avanguardia ed entrando in settori innovativi. Nel fare tutto questo, ha sempre creduto in Opel. La crescita del marchio negli ultimi anni è dovuta non per ultimo a lei”.

Barra ha ricevuto il premio alla presenza di Karl-Thomas Neumann, CEO di Opel Group, e di Johan Willems, Vice President Communications. “La leadership tecnologica è alla base del marchio Opel dalla sua fondazione avvenuta nel 1862, e continua a distinguere l’azienda oggi” ha dichiarato Barra. “General Motors e Opel lavorano insieme per definire e guidare il futuro della mobilità personale, in Germania, in Europa e in tutto il mondo”.

Karl-Thomas Neumann ha aggiunto, “Siamo orgogliosi di avere un leader come Mary Barra al timone di General Motors. Ha una vision chiara per GM che stiamo realizzando insieme e che ha avuto un ruolo centrale nel riportare al successo Opel”. La cerimonia di premiazione di ieri è stata una prima assoluta per tutti i dipendenti di Opel e GM. Dopo che lo scorso anno la nuova Astra era diventata il 16° modello Opel a ricevere il “Volante d’Oro” dal 1978 , questa è stata la prima volta che un dirigente aziendale ha ricevuto il “Volante d’Oro Onorario”. Il riconoscimento viene assegnato dalle pubblicazioni Bild am Sonntag e Auto Bild. La giuria è composta da lettori, esperti e personalità e sceglie le novità e i vincitori dell’anno.