Sabato 10 Dicembre

Atletica, Asafa Powell annuncia: “niente Giochi di Tokyo2020, ecco quando mi ritiro”

LaPresse/Valter Parisotto

Asafa Powell ha deciso che non parteciperà alle Olimpiadi di Tokyo 2020

Asafa Powell non sarà presente ai Giochi Olimpici di Tokyo2020. Il 33enne velocista giamaicano dovrebbe terminare la sua carriera nel 2018, come ha riferito ai media indiani.

LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

“Non credo che continuerò nel 2020, al massimo proseguirò fino al 2018, forse per i Giochi del Commonwealth (nel mese di aprile a Gold Coast, in Australia, ndr). E’ così che mi vedo, in pista per altri due anni, ma non fino al 2020“. In quattro partecipazioni alle Olimpiadi, Powell non ha mai vinto una medaglia individuale, conquistando due ori con la staffetta giamaicana 4×100, compreso quello di Rio de Janeiro 2016. Powell è il quarto uomo più veloce della storia sulla distanza dei 100 metri piani, dopo i connazionali Bolt e Blake e lo statunitense Gay. E’ stato detentore del primato mondiale dei 100 metri piani con il tempo di 9″74, realizzato sulla pista di Rieti il 9 settembre 2007, oltre a detenere il record sull’insolita distanza delle 100 iarde con 9″07 ottenuto a Ostrava il 27 maggio 2010. Nella sua carriera, impreziosita anche da due titoli mondiali, sempre con la staffetta, c’è anche la macchia del doping: il 14 luglio 2013 viene annunciata la sua positività ad un controllo effettuato durante i campionati nazionali giamaicani. Nell’aprile 2014 la commissione disciplinare antidoping squalifica Powell per 18 mesi. Successivamente il Tribunale Arbitrale dello Sport riduce la pena a 6 mesi. (ITALPRESS).