Venerdi 9 Dicembre

Volley: l’Imoco Conegliano battuta al tie-break, esordio ok per la Savino del Bene Scandicci

FILIPPO RUBIN

Samsung Gear Volley Cup: la Savino del Bene Scandicci espugna il PalaVerde e batte l’Imoco Conegliano al tie-break

Una battaglia lunga cinque set: è questo il riassunto del match tra Savino del Bene Scandicci e Imoco Volley Conegliano. Una partita entusiasmante che, alla fine, ha visto trionfare la formazione allenata da Mauro Chiappafreddo soltanto al tie-break: un risultato per nulla scontato e che ha tenuto con il fiato sospeso i 4.331 tifosi accorsi al PalaVerde per l’anticipo serale della 1^ giornata della Samsung Gear Volley Cup.

Dopo un prepartita da brividi con la cerimonia che vede issare al soffitto del Palaverde lo stendardo con il primo storico tricolore, protagonista la capitana dell’Imoco Volley Serena Ortolani che ha voluto con se’ la capitana dello scudetto, Valentina Arrighetti, oggi avversaria con la maglia della Savino del Bene Scandicci, la “nuova” Imoco Conegliano di coach Mazzanti (oggi il suo 40° compleanno) parte forte (5-0, 10-5) grazie alle bordate di Tomsia (9 punti nel pimo set) e proprio Ortolani. Scandicci reagisce (10-10), ma l’Imoco mette la freccia e allunga decisa con un attacco devastante (17-11) e dopo aver reagito all’ennesimo recupero delle toscane chiude 25-20.

Il secondo set vede Meijners e compagne molto più agguerrite, prendono il vantaggio 10-11 con Havlickova, restano avanti per tutta la parte centrale del parziale fino al pareggio della giovane messicana Bricio a quota 19, ma Scandicci continua a forzare (bene Da Silva), tocca molto a muro e riesce a concretizzare (19-22). Poi ci pensa Meijners con le sue battute e la Savino del Bene pareggia con il 21-25, 1-1.

Parte forte l’Imoco Conegliano nel terzo set (4-0, 8-4), ma la gara resta equilibrata erchè Arrighetti e compagne non mollano un centimetro e si fanno sotto (12-9), ma la squadra di casa alza il ritmo, difende alla grande e chiude punti pesanti con Ortolani e Folie per il 16-10. Rondon a muro e Loda in attacco riducono il gap (16-13) e Conegliano chiede time out. L’olandese De Kruif passa al centro per il 19-14, ma Meijners risponde ancora e il set resta incerto (19-15). L’Imoco pero’ non corre rischi e, anche grazie all’apporto della panchina, chiude bene 25-18 e sorpassa 2-1.

Due punti dell’ex Arrighetti aprono il quarto set per Scandicci, ma replica subito De Kruijf per Conegliano. Si resta in equilibrio fino a un break toscano propiziato dalle difese di Merlo e dalle chiusure ancora di una scatenata Arrighetti (6-9) fino a qui poco appariscente. Sul 6-10 c’e’ time out Conegliano.
Ancora Arrighetti con Meijners manda avanti le ospiti, ma Berenika Tomsia non ne vuole sapere e riprende a martellare (non per niente è stata premiata nel pregara come miglior bomber della scorsa stagione) prendendosi sulle spalle l’attacco gialloblu’, ora guidato da Malinov al palleggio (10-12). Entra anche Bricio in battuta per Costagrande, e Conegliano con l’energia della sua giovane panchina risale a -1 con il muro di De Kruijf (12-13). Time out di Scandicci. Le toscane resistono al rientro di Conegliano (che inserisce Bricio e Malinov), e allungano (16-19, poi 17-22), ma i muri di De Kruijf rimettono le campionesse d’Italia in scia (20-22). Si va punto a punto al finale, Ferreira Da Silva va in cielo per il 22-24, poi Havlickova chiude dalla seconda linea il 23-25 e si va al tie break.

Quinto set: tra una difesa mozzafiato di Moki De Gennaro e un “murone” di Da Silva, è Scandicci a siglare il primo minibreak (2-4) che consiglia alla panchina di casa di chiamare time out. La ricezione gialloblu’ soffre ed entra Malinov per variare l’attacco sul 2-5. Subito bene a segno Tomsia,ma Meijners spara colpi pesanti (4-7). Si va al cambio campo sul 4-8 dopo un altro muro toscano. Rientra Skorupa in regia e Costagrande piazza due punti per il -2 (6-8), ma Folie sbaglia la battuta e le toscane restano avanti. ma ancora Costagrande e la “solita” Tomsia riportano a contatto le Pantere (8-9), che poi pareggiano grazie a un errore ospite (9-9). Si lotta fino alla fine sul filo del rasoio, fino al muro di Ferreira Da Silva che regala due match point (12-14) alla Savino del Bene Un errore finale di Conegliano regala tie break e partita alla Savino del Bene.

I RISULTATI E IL PROGRAMMA DELLA 1^ GIORNATA
Mercoledì 12 ottobre, ore 20.30 (diretta LVF TV)
Club Italia – Pomì Casalmaggiore 2-3 (25-22, 20-25, 25-13, 11-25, 11-15)
ARBITRI: Prati-Bassan  ADDETTO VIDEO CHECK: Caporotundo
Sabato 15 ottobre, ore 18.00 (diretta LVF TV)
Saugella Team Monza – Metalleghe Montichiari 3-1 (25-20, 21-25, 25-22, 25-21)
ARBITRI: Rolla-Bellini  ADDETTO VIDEO CHECK: Salvemini
Sabato 15 ottobre, ore 20.30 (diretta Rai Sport HD)
Imoco Volley Conegliano – Savino Del Bene Scandicci 2-3 (25-20, 21-25, 25-18, 23-25, 13-15)
ARBITRI: Zucca-Curto  ADDETTO VIDEO CHECK: Iosca
Domenica 16 ottobre, ore 17.00
Unet Yamamay Busto Arsizio – Liu Jo Nordmeccanica Modena
ARBITRI: Florian-Canessa  ADDETTO VIDEO CHECK: Ugolotti
Igor Gorgonzola Novara – Sudtirol Bolzano
ARBITRI: Cerra-Gnani  ADDETTO VIDEO CHECK: Armandola
Foppapedretti Bergamo – Il Bisonte Firenze
ARBITRI: Zanussi-Lot  ADDETTO VIDEO CHECK: Bartesaghi

LA CLASSIFICA
Saugella Team Monza 3, Pomì Casalmaggiore 2, Savino Del Bene Scandicci 2, Imoco Volley Conegliano 1, Club Italia 1, Foppapedretti Bergamo 0, Igor Gorgonzola Novara 0, Il Bisonte Firenze 0, Liu Jo Nordmeccanica Modena 0, Sudtirol Bolzano 0, Unet Yamamay Busto Arsizio 0, Metalleghe Montichiari 0