Domenica 4 Dicembre

Tennis, Steve Simon cambia le regole WTA? Match più corti e avvincenti: ecco le novità

LaPresse/AbacaPress

Il presidente della WTA, Steve Simon, avrebbe in mente di cambiare le regole del circuito femminile avvicinandole a quelle del doppio

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Il presidente della WTA, Steve Simon, ha in mente di rivoluzionare il regolamento del circuito femminile. Il cambio delle regole WTA è un’ipotesi presa in gran considerazione dal numero 1 della WTA, che vorrebbe rendere il format femminile più vicino a quello del doppio. Le novità da introdurre sarebbero: il vantaggio killer sul 40 pari e il terzo set sotto forma di super-tie break, regolamento già presente nel doppio ATP dal 2006 e in quello WTA dal 2007, ma non valevole per gli Slam. Adottare queste nuove regole renderebbe i match più veloci e interessanti secondo Simon.

LaPresse/Xinhua

LaPresse/Xinhua

Il format usato nel doppio permette a questa specialità di essere seguita di più dal momento che i primi due set hanno il vantaggio killer, mentre nel terzo si gioca il super-tiebreak. Le partite così non durano più di un’ora e mezza, massimo 60-90 minuti – ha spiegato Simon – È questo è fantastico. È questo che dobbiamo fare nel tennis. Questo ci aiuterà negli ascolti televisivi, nel far rimanere sugli spalti la gente, perché è molto più probabile che la gente guardi per intero la partita visto che i game senza vantaggi creano più battaglia a metà set. Penso ci siano tante cose che possiamo apportare in modo da far crescere l’interesse di questo sport. Quando abbiamo adottato questo format per il doppio, all’inizio non piaceva ma poi ci si è abituati. Bisognerà discuterne e sono sicuro che all’inizuo diranno ‘non voglio farlo’. Ma se cominciamo a farlo ai livelli più bassi, la cosa diventerà normale e poi questo concetto inizia ad entrare nelle generazioni di giocatrici, forse è qualcosa che dovremmo avere e che ci farebbe migliorare.”