Martedi 6 Dicembre

Tennis – Halep e Keys, quando il futuro si costruisce con i sacrifici della famiglia… o di un miliardario!

LaPresse/PA

Le storie di Simona Halep e Maidson Keys a confronto: due delle tenniste più forti al mondo che senza un aiuto economico in gioventù non avremmo mai visto

header_halepPer diventare una tennista affermata nel panorama WTA servono: talento, ambizione, passione e… soldi. Si, esatto, servono tanti soldi, soprattutto quando si è giovani e servono i mezzi economici per far fronte agli allenamenti. La federazione di tennis britannica, secondo quanto riportato dalla CNN, ha dichiarato che per diventare una tennista professionista serve una somma di denaro pari a $306.000 dall’età di 5 a 18 anni.

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Madison Keys, tennista numero 7 del ranking WTA, ha rivelato che i suoi genitori hanno speso $50.000 all’anno per farle frequentare un’accademia di proprietà di Chris Evert quando aveva 10 anni. Non è stata una decisione facile – ha spiegato Madison Keys – Mia mamma non voleva farmi vivere in un dormitorio. Mia mamma voleva che io crescessi mia sorella. Sono stati momenti difficili sia per le mie sorelle che per mia mamma, che ha dovuto lasciare il lavoro che amava fare“.

LaPresse/EFE

LaPresse/EFE

Storia simile per Simona Halep, che in giovane età ha avuto diverse difficoltà sotto l’aspetto economico, ma che ha ricevuto un vantaggio da da un miliardario rumena, Corneliu Idu, che si è offerto di finanziarle gli allenamento quando aveva 14 anni. “Non avevo alcuno sponsor ha detto la Halep- I miei genitori hanno fatto del loro meglio per farmi arrivare dove sono ora, ma è stato ottimo per noi avere un aiuto“.