Venerdi 9 Dicembre

Tennis, Bollettieri e la ‘sacralità’ di Re Roger: “Federer è un dono di Dio”

LaPresse/XinHua

Il coach americano Nick Bollettieri ha esaltato la figura di Roger Federer paragonandolo ad un dono di Dio per il tennis

LaPresse/PA

LaPresse/PA

Pronto al ritorno in campo, per gennaio 2017, Roger Feder continua a ricevere elogi anche se alle prese con il recupero dall’infortunio al ginocchio. In una recente intervista riportata da “TennisWordlItalia”, il famoso coach americano Nick Bollettieri ha elogiato il talento di Roger Federer, definendolo il suo più grande rimpianto. Bollettieri ha esternato tutto il suo rammarico per non aver mai potuto allenare Federer, definendolo un dono di Dio. Un gran complimento per Roger, considerando che Bollettieri ha allenato giocatori del calibro di Sampras, Agassi, Sharapova e le Sorelle Williams.

PA/LaPresse

PA/LaPresse

Roger Federer è un dono di Dio, è quel giocatore che tutti vorrebbero allenare, peraltro è quello, tra quelli che non ho allenato, che più di tutti avrei voluto allenare – ha spiegato Bollettieri – Ma il suo tennis ha dovuto aggiustarsi, modificarsi. E dovrà modificarsi ancora una volta per vincere un altro Slam: dovrà correre a rete come mai non ha fatto in tutta la sua carriera. E spero possa riuscirci, il tennis ha bisogno di vedere Roger vincere ancora una volta“.