Martedi 6 Dicembre

Tennis, alti e bassi per Nadal a Pechino: “ho migliorato il dritto, ma quanta fatica!”

LaPresse/EFE

Nadal ha commentato il match a due facce contro Adrian Mannarino a Pechino fra stanchezza e progressi nel dritto

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

Qualche difficoltà di troppo per Rafa Nadal nel match degli ottavi di finale di Pechino contro Adrian Mannarino. Si può notare dal punteggio: un netto 6-1 nel primo set che stride con il 7-6 del secondo set vinto solo al tie-break 6-8. Lo stesso Nadal, commentando il match, ha dichiarato di aver sentito tanta fatica nel secondo set, nonostante sia consapevole di aver migliorato il suo dritto, colpo fondamentale per tornare a grandi livelli.

LaPresse/Reuters

LaPresse/Reuters

È stato un match difficile – ha spiegato Nadal – Ho giocato un primo parziale fantastico, esprimendo un grande livello di tennis e servendo molto bene. Nel secondo set sono calato a livello di ritmo, e lui ha giocato molto bene senza errori e rispondendo bene. Avevo un break di vantaggio all’inizio del secondo ma ho sofferto tanto al servizio nei primi tre game del set. Sono molto contento di aver vinto il tie-break, ho giocato con determinazione. È molto importante per la fiducia vincere in questo tipo di situazioni. Sto giocando bene con il dritto, un colpo chiave per me. Se voglio avere chance di competere per le cose più importanti del nostro sport, devo giocare al 100% delle mie possibilità col dritto. È questo il colpo che fa la differenza“.