Sabato 3 Dicembre

Tanta panchina e solo 58 minuti di calcio che conta: a gennaio sarà ‘Bye Bye Biany’

LaPresse/Spada

Le strade di Biabiany e l’Inter sono destinate a separarsi, De Boer non ha mai preso realmente in considerazione l’ala francese

24 presenze l’anno scorso nell’Inter di Mancini. Problemi cardiaci che lo avevano costretto allo stop. 28 anni. Ex giocatore del Parma. Una velocità sulla fascia raramente vista. Uno sguardo simpatico, vivo, intelligente. Jonathan Biabiany, quest’anno, ha collezionato solo 58 minuti di calcio che conta.

Un po’ poco. Soprattutto se quei 58 minuti li giochi nella più brutta partita dell’Inter di De Boer. Ma l’inghippo sta proprio qui, nell’allenatore olandese, che pare non avere mai preso né in simpatia e tantomeno in considerazione il giocatore Biabiany per la sua idea di formazione nerazzurra. Jonathan, da persona intelligente, questo lo ha capito in fretta. Per questo, nel mercato invernale, dirà “Bye Bye” alla società interista. Bye Bye Biany!