Mercoledi 7 Dicembre

Talento, schiacciate e non solo: Zaytsev e i suoi tatuaggi, simbolo di momenti indelebili di vita [FOTO]

LaPresse/Alfredo Falcone

Ivan Zaytsev ha 4 tatuaggi tutti rigorosamente legati ad un aspetto particolare della sua vita tra sport, famiglia e passione

I tatuaggi di Ivan Zaytsev – Un tatuaggio, non è mai solo un tatuaggio. Potrebbe essere questo lo spirito che incarna l’essenza dei tattoo di Ivan Zaytsev. Il biondo schiacciatore della Nazionale italiana infatti porta sulla sua pelle dei disegni che rappresentano parte della sua vita e non semplicemente uno sfizio secondo la moda del momento. Lo Zar infatti ama i tatuaggi e li usa per esprimere momenti particolari della sua vita. Sul suo corpo scolpito dall’allenamento e dallo sport spiccano i suoi 3 storici tatuaggi a cui ultimamente se n’è aggiunto un quarto. Anche il suo rapporto con il suo personale tatuatore è diverso da come si potrebbe immaginare. Non si riduce ad una semplice esplicita richiesta, ma scava a fondo per scoprire il vero significato del tatuaggio che ci si vuole imprimere sulla pelle per tutta la vita. Così Ivan Zaytsev si marchia con segni di riconoscimento suoi propri, mai uguali a nessuno e perciò mai banali.

  • Il primo tatuaggio di Ivan Zaytsev risale alla sua giovinezza a quando subito dopo aver raggiunto la maggiore età lo schiacciatore del Sir Safety Conad Perugia si scrisse sul petto: “my life my rules” (la mia vita, le mie regole) insieme ad una rondine con la testa d’usignolo.
  • Il secondo tatuaggio dello Zar è quello fatto insieme alla moglie. E’ criptato ammette lui stesso. Lei ce l’ha sulla schiena e lui sul braccio sinistro.
  • Il terzo tatuaggio occupa tutta la coscia sinistra di Ivan Zaytsev. Si tratta di un cavallo selvaggio giapponese.
  • Il quarto e ultimo tatuaggio è invece dedicato all’esperienza indimenticabile dell’Olimpiade di Rio 2016.

Questo slideshow richiede JavaScript.