Giovedi 8 Dicembre

Supporter Liaison Officer, la vicenda Cosmi fa luce su un nuovo ruolo dirigenziale: ecco di cosa si tratta

LaPresse/Davide Anastasi

Dopo lo spiacevole episodio capitato a Serse Cosmi, ecco salire agli onori della cronaca una nuova figura dirigenziale nel calcio: il Supporter Liaison Officer

La cosa bella della vita è che non si smette mai di imparare, di conoscere, di stupirsi. Nella vicenda di Serse Cosmi, allenatore la cui macchina prende fuoco nella notte davanti alla sua abitazione, mentre Vigili del Fuoco e Digos cercano di capire se si tratta di guasto o intimidazione (Serse pare essersi fatto un’idea in merito e si trova a Perugia con la famiglia, questa è l’Italia-Reality, baby!), la notizia più sconvolgente è che nel calcio esiste una figura della quale eravamo all’oscuro, ignoranza nostra. Questa figura è detta SLO: Supporter Liaison Officer.

LaPresse/Davide Anastasi

LaPresse/Davide Anastasi

Mamma mia, un titolo professionale in inglese! Supporter Liaison Officer. E che sarà mai? Compare, nella vicenda dell’auto di Serse, tale avvocato Salvatore Longo. È lui che ha l’incarico di SLO nel Trapani Calcio. In pratica si viene a scoprire che “a partire dalla stagione sportiva 2012/2013 la figura dell’Addetto alle Relazioni con i Tifosi (Supporter Liaison Officer) è uno dei requisiti per l’ottenimento della Licenza UEFA. La struttura organizzativa della Società richiedente la Licenza deve prevedere la presenza di un soggetto che possa costituire un riferimento per la tifoseria”.
Nel caso non ci fossero abbastanza figure professionali nel pallone, eccone una in più della quale, onestamente, ignoravamo, fortunatamente, l’esistenza: SLO!