Martedi 6 Dicembre

Sci, il 18 e il 19 febbraio va in scena la Gran Fondo Val Casies: tante novità in programma

Newspower

La 34ª edizione della Gran Fondo Val Casies di sci andrà in scena dal 18 al 19 febbraio nel comune di di Monguelfo-Tesido

“One Idea, One Vision, Many Emotions”, basterebbero queste parole e le prime pagine del nuovo opuscolo della Gran Fondo Val Casies del 18 e 19 febbraio 2017 per raccontare i brividi, le emozioni e le sensazioni che questa competizione è in grado di regalare agli appassionati di sci di fondo.

I campioni della disciplina si daranno battaglia sulle nevi della bella vallata altoatesina, nella principale manifestazione sportiva invernale di massa dell’intero Alto Adige. Dal 1984 la Gran Fondo Val Casies non fa mancare il proprio apporto a chi ha l’agonismo nelle vene, ma anche a chi vuole competere senza particolari pressioni di classifica, gustandosi a pieni polmoni le bellezze scenografiche ed il candore innevato della Valle di Casies. Il presidente Walter Felderer e tutto lo staff organizzatore non mancheranno di coccolare i propri concorrenti che, come consuetudine, saranno parecchi, quota 1000 è stata ampiamente superata in vista di una trentaquattresima edizione che vede già il 50% dei pettorali occupati.

Newspower

Newspower

Il comitato è al lavoro da mesi per l’evento del prossimo febbraio e comincerà nei prossimi giorni ad essere operativo anche con la neve programmata, portando a compimento 10 km di pista per la metà di dicembre. Un evento che fa della tradizione il proprio marchio di fabbrica, senza per questo dover intaccarne lo spirito, ma che il prossimo anno lascerà spazio ad una novità peculiare: l’attraversamento del suggestivo borgo di Tesido, con la chiesa dedicata a San Giorgio a fare da sfondo alle fatiche degli atleti: “cogliamo l’occasione per ringraziare tutti i sostenitori che hanno supportato questo fantastico progetto, soprattutto il Comune di Monguelfo-Tesido, sottolinea il comitato organizzatore della Gran Fondo Val Casies. Il cambiamento del tracciato non muterà tuttavia le storiche distanze della ski-marathon, stabili a 30 e 42 km per entrambe le giornate di gara con la cancellazione di un tratto in zona Colle.

Nonostante manchino alcuni mesi all’evento è bene iscriversi senza attendere troppo, sia per le vantaggiose quote ad oggi disponibili, sia per non rimanere a bocca asciutta. Le tariffe d’iscrizione sono stabili fino a fine gennaio a quota 48 euro per la sfida in tecnica classica, 49 euro per quella in tecnica libera, 79 euro per entrambe e 39 euro per la non competitiva Just for Fun, riservata a chi vuole partecipare senza per questo dover rendere conto ad un cronometro, godendosi il paesaggio circostante facendo sport e respirando aria pulita. I ragazzi nati fra il 20 febbraio 1999 ed il 19 febbraio 2001 godranno invece di uno sconto del 50%, mentre i titolari del Pass Euroloppet potranno usufruire delle quote elencate sino al termine ultimo delle iscrizioni senza alcun aumento.