Roma 2024, Giomi secco: “quanto accaduto è drammatico”

Alfio Giomi commenta l’opposizione del Comune di Roma alla candidatura per i Giochi del 2024

Ciò che è accaduto è drammatico. Aver rinunciato ai Giochi olimpici sulla base di un braccio di ferro e’ incomprensibile e inaccettabile per il Paese“. Il presidente della Fidal, Alfio Giomi, commenta cosi’ l’opposizione del Comune di Roma alla candidatura per i Giochi del 2024.

Pasquale Carbone - LaPresse

Pasquale Carbone – LaPresse

E’ un’occasione persa di dimensione colossale – ha dichiarato Giomi a margine della presentazione del ‘Progetto Generazione Atletica’ al ministero dell’Istruzione, Universita’ e Ricerca – Abbiamo rinunciato non solo a un discorso economico e di investimenti, ma anche a far crescere la nostra cultura. Senza le Olimpiadi non è che ci fermiamo: inventeremo mille altri progetti, ma è chiaro che i Giochi avrebbero cambiato e dato nuove opportunità per crescere. E’ una clamorosa azione mancata, nel tempo ce ne renderemo tutti conto“. Giomi è convinto però che la credibilità internazionale dello sport italiano non uscirà minata dall’interruzione della candidatura: “a livello internazionale c’è stato molto sconcerto perchè si è vista una candidatura fortissima, portata avanti bene e con grandi opportunità – ha osservato il presidente della Fidal – Ma allo stesso tempo c’è anche la consapevolezza che in Italia ci sono delle potenzialità infinite. Credo che questa candidatura abbia lasciato un segno positivo all’estero, non negativo“. (ITALPRESS).

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery