Domenica 4 Dicembre

Renault: la gloriosa storia del logo del Costruttore francese [FOTO]

Dalla sua creazione oggi, la losanga della Renault ha subito cambiamenti di stile e forma che hanno dato vita a moltissimi loghi dedicati alla casa francese

renault losanga (4)La storia della Renault ha origini antiche: infatti è nata nel 1898 a Parigi alla vigilia di Natale. Louis Renault, grande futurista, arrivò nella fredda Parigi al volante della sua prima creazione, la “voiturette Type A”. È stata la prima equipaggiata con una trasmissione a presa diretta, un’invenzione su cui lavorava da ottobre 1898. Per dimostrare ad un pubblico interessato il valore della sua creazione, raccoglie la sfida di inerpicarsi con la voiturette lungo la Rue Lepic. In vetta alla collina di Montmartre, quella notte del 24 dicembre frutta al giovane Louis Renault i suoi primi 12 ordini. Nel febbraio 1899 è stata fondata la società a nome collettivo col nome Renault-Frères.

Gli inizi sono brillanti e l’azienda non tarda a dare risalto al proprio nome per farsi conoscere. I primi modelli come la Type A non presentano alcun riferimento alla marca, (il nome Renault-Frères iscritto sui predellini e le iniziali “LR” incise sul mozzo delle ruote andranno ben presto a firmare le produzioni di Billancourt). Due anni dopo la creazione della Società, nel 1900, Renault-Frères si dota del primo logotipo: un medaglione ornato da nastri con due lettere “R” stilizzate, in cui possono anche apparire per simmetria una “L” per Louis e una “M” per Marcel. Questo primo logotipo è effimero: per rafforzare il simbolismo industriale di Renault-Frères, il medaglione viene sostituito fin dal 1906 da un ingranaggio, al cui interno è inciso il frontale della Renault vincitrice del Gran Premio dell’Automobile Club di Francia.

renault losanga (13)Dopo la Prima Guerra Mondiale, l’azienda intende ricordare il suo contributo allo sforzo bellico utilizzando il carro armato FT17, arma decisiva per la vittoria degli Alleati. Ad ogni sfilata militare, i carri armati sono applauditi dalla folla: nel 1919, Renault decide di modificare il logo adottando la sagoma del suo celebre carro armato. L’azienda nel 1922 diventa Société Anonyme des Usines Renault.
Nel 1923, il logo diventa una griglia rotonda con il nome Renault inscritto al centro. Per la prima volta, le auto della marca sono identificabili grazie al logo sul frontale, che unisce l’utile al dilettevole perché infatti, dietro la sigla apposta all’estremità del cofano motore,

Fin dal 1924 appare la losanga sul frontale della berlina alto di gamma 40 CV Type NM. Questo simbolo geometrico viene definitivamente adottato nel 1925. La losanga è inizialmente riservata ai veicoli sportivi e lussuosi che adottano, nel 1929, il suffisso “Stella” e presentano un secondo logo nella parte superiore del cofano motore: una stella filante a cinque punte, che sostituirà addirittura la losanga nel 1931 sulle Stella e le Grand Sport, che la conserveranno fino alla loro scomparsa, durante la Seconda Guerra Mondiale. La losanga, a sua volta, prende posto su tutti i cofani motore delle altre produzioni di Renault.

Il logo con la losanga subì modifiche nel 1946: per la prima volta a colori sui documenti ufficiali, si presenta ormai in giallo su fondo nero, aggiungendo la dicitura “Régie Nationale”. Il giallo diventa il colore emblematico dell’azienda. La losanga è diventata indissociabile da Renault e si ritrova su tutti i documenti e la pubblicità aziendale. Talvolta, tuttavia, i prodotti della Marca presentano emblemi originali.
Negli anni ’50 si assiste ad una moltiplicazione dei logo in plastica, con o senza losanga: una cartina della Francia etichettata RNUR nel 1951.

renault losanga (16)Nel 1972 l’azienda decide di semplificare la losanga: diventa predominante, il nome Renault scompare e il logo è apposto sulle Renault 15, 17 e le prime R5. Un componentista lo considera un plagio del suo logotipo e presenta un ricorso che fa validare in tribunale, costringendo Renault a modificare il suo emblema.
L’azienda mette in campo allora la sua politica Art & Industrie, sviluppata dal 1967, a cui partecipa il pittore e artista plastico Victor Vasarely, fondatore dell’arte ottica, che realizza con il figlio Yvaral un logo dotato di striature parallele, al tempo stesso semplice e lavorato, tecnico ed estetico.
Il logo finale, sempre privo del nome Renault, è validato ai vertici dell’azienda dal Presidente Direttore generale Pierre Dreyfus.

Vent’anni dopo il “Vasarely”, Renault rivisita la sua identità estetica affidandola all’agenzia Style Marque di Jean Perret, per tradurre l’esigenza di qualità dichiarata dalla Marca. Più semplice ma anche più massiccio per il rilievo tridimensionale e sempre altrettanto elegante, il logo del 1992 è disegnato da Jacques Paumier (JPG Design), che ne realizza una scultura. Questo emblema suggerisce la qualità e la robustezza dei prodotti. La nuova identità di marca è accompagnata da una nuova tipografia disegnata da Wolff Olins: il nome di Renault riappare, sotto la losanga, in tutta la documentazione e la pubblicità.

renault losanga (15)Nel 2004, l’emblema con la losanga è posto in un quadrato giallo, per farne spiccare il rilievo e il materiale, viene adottata una nuova tipografia per le lettere del nome Renault, ideata da Eric de Berranger e disposta a destra del blocco di marca. Dal 2012 la losanga è più grande e in posizione verticale per occupare ormai sulla calandra uno spazio preponderante e fondamentale, contribuendo al look dei modelli e rendendoli immediatamente identificabili come Renault. Il logo subisce alcuni adattamenti in funzione delle gamme: i veicoli elettrici sono riconoscibili per la losanga azzurrata, ad esempio.

Tutte presentano innovazioni intelligenti, utili nella vita quotidiana, come l’architettura con motore posteriore di Nuova Twingo, che le offre un’inedita maneggevolezza. Nell’utilizzo di tutti i giorni, i modelli Renault propongono servizi che facilitano la vita, in particolare grazie al tablet tattile R-Link.
Per confermare ed esaltare tale impegno, Renault adotta, dal 15 aprile 2015, un nuovo universo di marca, che riguarda tutti i documenti prodotti dell’azienda e le pubblicità, accompagnate da una nuova firma sonora. Il logo è rinnovato, con un emblema dai contorni più arrotondati e calorosi, una nuova tipografia più leggera ed uno slogan che riassume la promessa della Marca: Renault – Passion for life.