Domenica 11 Dicembre

Rally della Ciociaria 2016: le prime indicazioni sul percorso

Il rally che promuove il territorio: arrivano le prime indicazioni e il programma del rally della Ciociaria 2016

Il tempo scorre inesorabilmente e la macchina organizzatrice del rally della Ciociaria è in piena attività, dopo aver definito il quartier generale della manifestazione, nella splendida cornice di Isola del Liri con la sua splendida cascata, che sarà la pedana della gara sono arrivate anche le prime indicazioni circa il percorso ed il programma, ma soprattutto l’apertura delle iscrizioni dal 29 ottobre, il cui termine scade il 21 novembre. Otto le prove speciali inserite nel programma della manifestazione rallistica in programma il prossimo 26 e 27 novembre, quattro percorsi cronometrati che gli equipaggi dovranno affrontare due volte per un totale di circa 80 chilometri, tutti su asfalto, un asfalto che ha visto molti nomi del panorama rallistico nazionale percorrere anni addietro. Partenza e arrivo come già detto da Isola del Liri il sabato pomeriggio, due le prove cronometrate nella stessa serata, prima del ritorno in corso Roma nella citta della cascata per il riordino notturno. L’indomani domenica, le restanti sei piesse che gli equipaggi affronteranno dopo essere usciti dal riordino notturno, e fatto assistenza. Le prove speciali si svolgeranno nei comuni di Arpino, Fontana Liri, Isola del Liri, Monte San Giovanni Campano, Rocca d’Arce, Sora e Veroli, mentre le distanze chilometriche delle piesse variano da 7,500 Km a 12,300 chilometri cronometrati, la cui conclusione con la premiazione è fissata nel primo pomeriggio di domenica. Mentre la struttura tecnica prosegue nelle ricognizioni sui tratti di gara e sui trasferimenti, che dall’organizzazione fanno sapere saranno molto ridotti, sono molte le richieste di interesse da parte di team e piloti di altre regioni, incuriositi dalla manifestazione e dalla sua ubicazione. Il rally della Ciociaria non vuole essere solo sport, ma anche un ruolo trainante per la promozione e l’immagine del territorio, oltreche una veste di alto profilo per la forte ricaduta economica che genera. I primi dati dell’evento che accenderà i motori nelle prossime settimane con l’apertura delle iscrizioni, sono a delineare una kermesse di alto profilo, l’interesse intorno all’iniziativa sportiva è alto, si prevede che la Valli del Liri e parte della provincia ciociara, possano arrivare ad avere, per il solo motivo del rally, un numero impressionante di presenze in un solo week-end, tra addetti ai lavori ed appassionati.